Bio Review · cipria · purobio

[Review] PUROBIO- Indissolubile Cipria compatta effetto seta 01

Ciauu a tutti cipria compatta indissolubile della Purobio, nella colorazione 01.

Ho acquistato questa cipria a Marzo di quest’anno,  spinta dalle recensioni positive che ho ascoltato su YT.Ma questa cipria sarà davvero così indispensabile? Continuate a leggere!

PUROBIO- Cipria indissolubile 01.jpg
Una cipria col buco XD
  • Caratteristiche del prodotto:

-Contenuto: 9 g; con sostanze antiossidanti; senza talco

-INCI: mica, zea mays starch*, silica, squalane, zinc stearate, tocopherol, glyceryl caprylate, parfum, oryza sativa powder*, butyrospermum parkii butter*, macadamia ternifolia seed oil*, prunus armeniaca kernel oil*, persea gratissima oil*, pongamia glabra seed oil, limonene, citronellol may contain +/-: ci 77891(titanium dioxide), ci 77491 (iron oxides), ci 77492 (iron oxides), ci 77499 (iron oxides)

*ingredienti biologici/organic ingredients

-PAO: 6 mesi

-Prezzo: 9,9€

-Reperibilità: e-shop di prodotti ecobio, bioprofumerie, farmacie e parafarmacie; estremamente facile da reperire.

-Cosa promette? Opacizzare l’incarnato e donare un effetto vellutato alla pelle senza seccarla.

-Certificazioni: Nikel tested, VeganOK, certificato biologico, senza glutine

Disponibile in 4 colorazioni:  neutro.png

  • 01 sottotono neutro, adatta a pelli da chiare a medie. Anche se il brand sostiene che la colorazione 01 non sia pigmentata, dagli swatch si può notare una leggera colorazione. Non è una cipira traslucida per intenderci.
  • 02 sottotono rosato, adatta a pelli chiare rosate, pigmentata.
  • 03 sottotono giallo, adatta a pelli medie, pigmentata.
  • 04 sottotono caldo, adatta a pelli da medie a scure, pigmentata.

Il pack

Il pack primario molto elegante: una confezione vellutata nera, che richiama a mio parere l’effetto seta che la cipria dovrebbe donare al viso. All’interno della confezione a scatto troviamo un ampio specchietto che rende il prodotto particolarmente adatto per essere portato in giro, visto anche lo spessore della confezione e la sua resistenza.

Come potete notare dalla foto, il vellutino della confezione tende a sporcarsi molto facilmente con l’utilizzo ( così come lo specchietto) ed è difficile da ripulire.


La formulazione

La cipria contiene innanzitutto la mica, l’amido di mais e la silica che assorbono il sebo donando un effetto matte all’incarnato, poi troviamo la polvere di riso ( opacizza e uniforma la pelle) e una serie di ingredienti oleosi che evitano che la pelle si secchi troppo: burro di karité, olio di macadamia, olio di albicocca, olio di avocado e olio di pongamia.


E’ davvero indissolubile?

DSCN2447.JPGCome potete vedere dalla foto, la cipria è leggermente colorata e per questo mi piace usarla a mo’ di fondotinta per uniformare il viso: devo dire che riesce a coprire i leggeri rossori, a far apparire l’incarnato più omogeneo e a minimizzare i pori dilatati. Per ottenere questo effetto uso un pennello kabuki a setole fitte.

Utilizzo, invece, un pennellone largo per prelevare il prodotto e utilizzarlo per opacizzare le zone miste del viso.

La cipria ha una consistenza davvero sottile, che ricorda quasi l’amido di mais, di cui è composta. (E’ un po’ più “ruvida” dell’amido).

Sulla pelle la cipria è impalpabile, ma non può essere stratificato se si ha una pelle secca perché si nota parecchio e segna le pellicine,nonostante la composizione a base di olii.

In estate le zone miste del viso tendono a lucidarsi dopo circa 4 ore con la cipria, mentre quando fa più freddo la sensazione di unto è più accettabile.

Ho provato ad utilizzare questa cipria anche come fondo minerale, visto che è leggermente colorata e devo dire che si comporta discretamente: ha una bassa coprenza e non copre perfettamente i rossori, ma uniforma l’incarnato e minimizza i pori.

Trovo un po’ strana la scelta di accontentare tutti i tipi di pelle: difficilmente una pelle secca accetterà un prodotto che assorbe sebo, dall’altro lato aggiungendo oli nella formula si rischia di compromettere lo scopo della cipria che è quello di evitare l’unto di pelli miste e grasse. Per esempio, la mia pelle mista nella zona T, su mento e guance e secca sul resto del viso mal tollera questo prodotto: la pelle secca è segnata, quella mista si unge relativamente in fretta.

Per quanto riguarda la durata, devo dire che il prodotto non scompare completamente e a fine giornata resta ancora un po’ sul viso: chiaramente le zone più unte lo assorbono e l’effetto vellutato e opaco è ridotto.

Infine devo dire che la cialda non si consuma molto velocemente perché  occorre poco prodotto per opacizzare il viso.

La cipria ha un leggero profumo di vaniglia, molto dolce, che tende a svanire con l’applicazione.

Credo che la scelta dei colori  sia troppo limitata e non tenga conto di chi ha la carnagione scura: anche la colorazione 01, che dovrebbe essere incolore, in realtà potrebbe sbiancare.


Considerazioni finali

Onestamente trovo questo prodotto un po’ strano: non regge tanto sull’unto,anzi contribuisce a crearne dell’altro e sulla pelle secca non fa quello che promette! L’effetto vellutato è garantito dalla presenza dell’amido ma per tutte le sostanze oleose presenti dentro, non regge molto. Avendo una pelle mista, vi ho parlato della mia esperienza con questo prodotto su una pelle secca e una più oleosa e in entrambi i casi il risultato è discreto… niente di eccezionale.

In definitiva il mio voto è 6.  La cipria mantiene la promessa di opacizzare ed uniformare la pelle, ma la formulazione a base di oli riduce l’efficacia del prodotto: se da un lato gli oli impediscono alla pelle di seccarsi, dall’altro lato la mica, la silica e l’amido di mais evidenziano le pellicine ed appesantiscono una pelle già secca. Penso che questo prodotto sia più adatto a una pelle normale e a una pelle grassa, anche se poi c’è il prblema di tenere a bada l’unto prodotto dalla cipria…

Non lo so..trovo che questo prodotto abbia una formulazione un po’ ambigua…

E voi come vi siete trovati con questo prodotto? Che ne pensate?

P.S. La patina scura che vedete sulla cipria, nella foto in alto è dovuta al fatto che ho prelevato per errore il prodotto con un pennello bagnato … che genio eh!

Vi saluto e ci rivediamo alla prossima! Sempre alla ricerca del prodotto ecobio perfetto!

Ilos ;*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...