Avenida · struccante

[Review] Avenida (Penny Market)- Detergente viso con Acqua Micellare

Ciau a tutti e benvenuti sul mio blog!

Oggi vorrei parlarvi del detergente viso con Acqua Micellare della Avenida, reperibile presso il Penny Market solo in alcuni periodi dell’anno. Avete mai provato questa linea? I prodotti Avenida sono certificati ICEA, economici ma non rientrano nella gamma permanente del Penny Market.

Nel Penny Market del mio paese io li trovo sempre perchè purtroppo ( o per fortuna per me) non sono molte le persono che li acquistano… tant’è vero che ho preso questo detergente addirittura in promo con il 20% di sconto ( se non sbaglio) in quanto fermo sugli scaffali.

Alla linea Avenida appartengono: creme viso, mani e corpo, scrub viso  e corpo( di cui vi parlerò presto) e prodotti per lo struccaggio come questo detergente viso con acqua micellare, lo struccante bifasico che vi ho già recensito qui sul blog e il latte detergente.

I prezzi sono davvero contenuti, considerando che si tratta di prodotti certificati come cosmetici naturali ma…. saranno davvero efficaci?


Scheda del prodotto: Detergente viso con Acqua Micellare- Avenida

acqua micellare avenida penny market.jpg

-Contenuto: 200 ml

-Prezzo: 1,99€

-INCI: Aqua, Glycerin, Biosaccharide Gum-I, Allantoin, Centaurea Cyanus Flower Extract*, Sodium Hyaluronate, Sodium Cocoamphoacetate, Lauryl Glucoside, Sodium Cocoyl Glutamate, Sodium Lauryl Glucose Carboxylate, Citric Acid, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Parfum.

*Da Agricoltura Biologica

-PAO: 12 mesi

-Cosa Promette?  “L’Acqua micellare Avenida, fresca ed emolliente, è ideale per rimuovere delicatamente ogni residuo di make-up, idratando e rispettando  la naturale barriera cutanea. Questa innovativa Acqua micellare è arricchita con Estratto di Fiordaliso Biologico, addolcente e rinfrescante, Allantonina, protettiva, Acido Jaluronico, ad azione idratante e ristrutturante, e da un particolare biosaccaride che completa l’azione idratante.”

-Modo d’Uso: utilizzare l’Acqua micellare Avenida per un’accurata e profonda pulizia del viso. Ideale per tutti i tipi di pelle. 

-Reperibilità: Presso Penny Market; non molto facile da reperire ( dalle mie parti esiste un solo Penny ed è stato inaugurato circa 1 anno fa…)

-Certificazioni: ICEA (Cosmetico Naturale)


Come si presenta & Come rende

Questo detergente viso è inserito in un flacone in plastica molto robuto ed esteticamente carino. Personalmente trovo il pack un po’ scomodo: a causa dell’ampio foro del tappo, utilizzando questo detergente con dei dischetti in cotone mi è capitato spessissimo di far fuoriuscire TROPPO prodotto e di farlo cadere addirittura a terra e sui mobili, visto che non si riesce a dosarlo bene. Davvero uno spreco!! Guardandomi un po’ in giro ho notato che altre aziende hanno curato un po’ di più l’erogatore del prodotto…

Il detergente ha una colorazione trasparente: mi ricorda un po’ dell’acqua torbida …

Come vedete dalle foto, ho utilizzato questo struccante letteralmente fino all’ultima goccia, quindi purtroppo non posso farvi vedere come si presenta… però  poco conta il colore..

La profumazione è un po’ “chimica”: ricorda le salviettine intime 

{Oggi  le  mie descrizioni sono il }

Questa acqua micellare firmata Avenida contiene estratto di fiordaliso biologico, allantoina e acido jaluronico.

L’estratto di Fiordaliso (da agricoltura biologica) ha proprietà decongestionanti, idratanti ed elasticizzanti per la pelle.

L’allantoina viene utilizzata per le sue proprietà cicatrizzanti, antiossidanti, idratanti e per stimolare la proliferazione cellulare.

Il famosissimo Acido Jaluronico stimola la produzione di collagene, aumenta la plasticità dei tessuti e garantisce un’ottimale idratazione della pelle; ha proprietà cicatrizzanti ed anti-infiammatorie.

Normalmente da un’Acqua Micellare ci si aspetta una buona idratazione, ma ho notato che  questo detergente Avenida, nonostante la formulazione, secchi molto la pelle. Nelle zone più delicate, come quella perioculare e le labbra, ho avvertito addirittura la sensazione che la pelle mi tirasse!  E menomale che era adatto a tutti i tipi di pelle…

Vi specifico che ho una pelle mista, con zone grasse su mento, fronte e naso mentre sul resto del viso la pelle è secca.

Trovo che il potere struccante di questo detergente sia davvero blando: occorre ripassare per almeno 2 volte il dischetto con il prodotto per poter eliminare completamente il trucco.

Non mi piace che l’etichetta sul retro del flacone non specifichi bene le modalità di utilizzo del detergente: l’acqua micellare, sebbene sia un prodotto utilizzato da decenni dai MAKE UP ARTIST, è diventato di “uso comune”solo da pochi anni… C’è ancora un po’ di confusione circa l’ utilizzo e le qualità che dovrebbe avere una buona acqua micellare.

Sicuramente il compito di uno struccante …è struccare! Ma per l’acqua micellare occorre anche sapere come utilizzarla al meglio!

Non serve strofinare troppo il dischetto di cotone imbevuto sul viso per eliminare il make up! Con l’acqua micellare basta tamponare per qualche secondo l’area da struccare con un dischetto imbevuto di prodotto, per far sì che il makeup venga attratto dalle micelle e rimosso con molta velocità.

Questo almeno in teoria… Questo prodotto Avenida non può essere usato in questo modo. Purtroppo per eliminare completamente il make up occorre sfregare e ripassare più volte il dischetto. In più vi sconsiglio vivamente di utilizzarlo per struccare gli occhi: super aggressivo sulla pelle delicata e sottile del contorno occhi ed occhi in fiamme! 

Come vi dicevo, sul resto del viso non deterge in profondità, nemmeno  utilizzando cosmetici naturali che, in genere, sono molto facili da struccare e in parte vanno già via a fine serata.


Tiriamo le somme…

Rapporto qualità-Prezzo: / 

Lo struccante Avenida è davvero economico nonostante sia certificato ICEA ed abbia un INCI formulato discretamente. Non me ne intendo di formulazione dei cosmetici ma, in base a quello che so sulle sostanze funzionali contenute nel prodotto e alla resa sul mio viso, direi che non ci siamo!

Efficacia dell’acqu micellare: /

Questo struccante non elimina il make up in profondità alla prima passata, per cui occorre sfregare o ripassare il prodotto. Non è affatto delicato sulla pelle e la secca. Impossibile da utilizzare sulla zona perioculare in quanto irrita pelle e occhi.

Profumazione: /

Mi ricorda quella delle salviettine intime/ igienizzanti… Non mi piace, ma la cosa è soggettiva 

Pack: /

Minimal per contenere i costi, anche se carino per design e dettagli sull’etichetta. Non mi piace assolutamente la superficialità dell’etichetta sul retro del flacone ne’ il foro dal quale esce il prodotto: è troppo grande, non si riesce a dosare lo struccante e se ne spreca tantissimo!

LA RICOMPREREI? Sinceramente NO! 

E’ un prodotto inutile anche se attraente per il prezzo. Non svolge bene il suo lavoro e sono sicura che ci siano prodotti più efficaci. Questa è la seconda acqua micellare che provo ( vi ho parlato in precedenza di quella della Garnier per pelli sensibili) e una differenza nell’efficacia l’ho notata!

A me piacciono le Acque micellari e trovo che siano davvero comode per struccarsi ma poichè mi piace focalizzare l’attenzione sul make up occhi  trovo inaccettabile che uno struccante li irriti… quindi per me è inutile riacquistarlo!!! Accantonando questo mio modo di concepire lo struccante, non vi consiglierei in alcun caso di prendere questo detergente, visto che sul resto del viso non funziona in modo soddisfacente. Poi se volete risparimiare e spendere un po’ più di tempo per struccarvi, siete ovviamente liberissimi di prendere questo prodotto Avenida.

Lo scopo del mio blog è di trovare un prodotto eccellente dall’inci verde, che sia accessibile a tutti! Perchè non ci si accontenta mai! 


DUPE ALERT!

Se vi trovate presso Eurospin, sappiate che l’acqua micellare  BioCore ha identico inci, prezzo ed etichetta.


Spero che la mia recensione vi sia utile e possa aiutarvi nei vostri acquisti! 

Grazie per essere passati! 

Alla prossima, spietata, recensione! 

Ilos ;*



Let’s Be Friends 

Seguimi sui mei social per non perderti nessun aggiornamento!

Instragram: @ilosinwanderlust.bio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

Twitter: @ilosinwanderbio

Annunci
eyeliner · fiordiglicine · pennello makeup · shopping online

[Prime Impressioni] Ordinare da Fior di Glicine: Eyeliner InkMe di Neve Cosmetics

Ciau a tutti e benvenuti sul mio blog!

Oggi vorrei parlarvi della mia esperienza di acquisto da Fior di Glicine, uno shop online di cosmetici naturali. Vi darò, inoltre, le mie prime impressioni  sui 2 prodotti che ho acquistato: il nuovo eyeliner InkMe di Neve Cosmetics nella tonalità Bastet (nero) e il pennello da sfumatura Teal Blending della Neve Cosmetics.

copertina-fiordiglicine

Ho acquistato questi prodotti usufruendo del coupon del 20% di sconto messo a disposizione dallo shop; per essere sempre informati sulle numerose promo che il sito offre, vi consiglio di seguire il profilo instagram @Fiordiglicine.it, la pagina FB Fior di Glicine o il profilo Twitter @FiorDiGlicine .


Fior Di Glicine

Ok… so, let’s start from the beginning… Chi/Cos’ è Fior di Glicine??

Fior di Glicine è un e-commerce di “prodotti cosmetici tradizionali di alta qualità, fitocosmesi, biocosmetici, vegan e cruelty free, cosmetici funzionali e materie prime per l’autoproduzione”, che la titolare Ambra Centra seleziona personalmente essendo laureata  in Scienze e tecnologie cosmetologiche ed erboristiche. Ambra ha “accantonato” la sua laurea Economia e Commercio ( abbiamo qualcosa in comune io sono laureanda in Economia e Commercio ) per dedicarsi alla sua passione ed inseguire il sogno di una erboristeria tutta sua Queste due righe giusto per ricordare che dietro ai nostri acqusiti ci sono persone vere, con la propria storia ed una vita da portare avanti…

Acquistando da diversi shop online e bioprofumerie mi sono resa conto di quanto l’attenzione al cliente faccia la differenza… beh alcune cose si possono anche “scopiazzare” per seguire una certa strategia di vendita, ma altre vengono dalla passione che ognuno mette nel proprio lavoro..

La titolare offre anche delle consulenze personalizzate per aiutarci negli acquisti; basta contattarla alla mail info@fiordiglicine.it.

Le marche che possiamo trovare sul sito sono: Alkemilla, Amerigo, Anthyllis, La Saponaria, Me Natural Skin Care, Le erbe di Janas, Weleda, Neve Cosmetics, PuroBIO, Benecos, Nature’s, Farmaderbe, Maternatura, Incarose, Helan, Pharmalife, Flora, Volga Cosmetici.

Le modalità di pagamento sono: bonifico bancario, paypal e contrassegno con un supplemento di 4€ ( un po’ caro a mio avviso…)

La spedizione è affidata al corriere SDA ed ha un costo di 6,5€ ( gratis per importi a partire da 25€) . Gli ordini vengono elaborati in 24/48 ore e nello stesso arco di tempo a partire dall’evasione dell’ordine avrete il vostro pacchetto a casa. Ogni ordine è sempre corredato di un omaggio: campioncini e/o ( a seconda dell’ammontare dei vostri acquisti, suppongo) gessetti profumati e candele artigianali. Trovate, inoltre, un biglietto da visita di Fior Di Glicine con un ringraziamento scritto a mano 

Una cosa che mi piace di Fior Di Glicine sono i loro Beauty Secret Kit (mai provati, ammetto ) ovvero  kit di prodotti che vi verranno inviati in mini o full size sulla base delle risposte che avrete dato nel questionario presente sul sito; i kit sono in abbonamento mensile/semestrale/ annuale e comprendono le s.s.: sono perfetti per fare e farsi un regalo, risparmiando! Vi assicuro che nell’imballaggio lo shop ci mette tanta cura ( lo vedrete meglio dalle foto, ma potete anche vederlo nelle foto di instagram in cui lo shop è taggato).

Una critica però va fatta sulla navigabilità del sito: i prodotti sono classificati per tipologia ed uso ( ad esempio, c’è la categoria delle materie prime cosmetiche, dei cosmetici ecc.) e personalmente preferirei che venissero indicate anche le marche. Certo, se tenete d’occhio il sito da un po’ e conoscete quali brand sono venduti potete sempre indicarli nel “cerca ” per far comparire tutti i prodotti… ecco è un po’ scomodo, visto che la maggior parte degli shop divide i prodotti per marchio…

Un’altra critica va al fatto che non si possano segnalare i campioncini desiderati in fase di acquisto: ehm, poichè viene garantito un omaggio per ogni acquisto, sarebbe preferibile poter specificare nelle note cosa desideriamo ricevere… anche gli omaggi possono spingerci ad acquistare da un sito piuttosto che da un altro. Visto che in genere le biopforumerie regalano sample di creme viso e shampoo, mi piacerebbe poter specificare il mio tipo di pelle/ capelli per ricevere il prodotto più adatto. ATTENZIONE! Non ho mai contattato Fior Di Glicine per indicare i campioncini deisderati, quindi non so se magari questo problema può essere ovviato inviando una mail all’indirizzo che vi ho lasciato su… In ogni caso, se questo fosse possibile, troverei scomodo dover contattare in separata sede lo shop per specificare cosa voglio ricevere in omaggio. Spero di non sembrare una maleducata, ingrata  e pretenziosa ma per ogni prodotto sul sito  c’è specificato a lettere cubitali “UN OMAGGIO PER OGNI ACQUISTO” e in genere gli omaggi sono campioncini…


La mia esperienza di acquisto

Come vi dicevo all’inizio, ho acquistato dal sito giusto il minino indispensabile …perchè diciamolo, ci sono andata giù pesante nell’ultimo periodo e non volevo affaticare ulteriormente le mie finanze

Dopo aver inserito il mio eyeliner e pennello da sfumatatura nel carrello, ho digitato il coupon del 20% di sconto e ho fatto il mio acquisto tramite paypal. Immediatamente ho ricevuto una mail di conferma che mi indicava che entro massimo 48H  il mio ordine sarebbe stato evaso. Dopo 2 giorni ho ricevuto una mail contenente il link per il track dell’ordine. Il pacco [Tratta Latina-Prov. di Caserta] ci ha impiegato circa 2 giorni ad arrivare ( venerdi e lunedì) esclusi i festivi.

Appena ricevuto il pacco, mi ha colpito il cordoncino viola legato con fiocchetto sulla scatola di cartone… davvero chic 

ordine fiordiglicine.jpg

All’interno ho trovato i miei 2 acqiusti ben imballati  più un pacchetto di campioncini e il biglietto da visita dello shop con i ringraziamenti per l’acquisto.

shopping fiordiglicine.jpg

Avete visto quanti campioncini?!? 

Nello specifico ho ricevuto:

  • Shampoo Cedro e Finocchio di Alkemilla
  • Balsamo Moringa e Limone de La Saponaria
  • Bagno doccia rilassante alla lavanda di Maternatura
  • Crema viso Eterea di Neve Cosmetics adatta alle pelli grasse e miste

Più in là vi parlerò di loro nella mia rubrica sui Campioncini 


Prime impressioni sui miei acquisti

Pennello da sfumatura Teal Blending di Neve Cosmetics

Essendo un’amante dell’ombretto e del makeup occhi non potevo non averlo! Il Teal Blending è un pennello da sfumatura con una sezione abbastanza ampia e punta arrotondata. Mi piace perchè crea delle sfumature molto delicate grazie alla sua dimensione e in più ha delle setole moooorbidissime. Il prezzo non è proprio bassissimo ma grazie al coupon dello shop me lo sono accaparrato per poco. Ho nel mio beauty dei pennelli che purtroppo hanno delle setole animali ( non ne sono sicura… ma le setole sono davvero…strane) e vi assicuro che si percepisce la differenza: le setole cruelty free del teal blending non trattengono troppo il colore e non pungono sulla palpebra. Ovviamente ho lavato il pennello e posso dirvi che non ha perso nemmeno un peletto. Il manico mi sembra abbastanza resistente ed è in legno laccato con impugnatura in metallo smaltato nero.

Eyeliner InkMe Bastet (nero) di Neve Cosmetics

Da pochissimo Neve Cosmetics ha sfornato un nuovo prodotto, un eyeliner a base d’acqua disponibile in 10 meravigliose colorazioni.

Un po’ per la povertà, un po’ per testare la texture di questo nuovo prodotto,  ho deciso di acquistare solo la tonalità Bastet, un nero opaco da utilizzare per i makeup di tutti i giorni. Ammetto che ho almeno altre 2 tonalità nella wishlist (Hatshepsut= marrone granata e Papyrus= verde oliva)

Che  dirvi di questo eyeliner… All’inizio l’ho detestato e ancora adesso sto cercando di capire come utilizzarlo al meglio…

Sappiate che sta parlando una veterana dell’eyeliner ahahha 

Scherzoooo … Di certo non sono una MUA e non ho provato TUTTI gli eyeliner del mondo, ma vi assicuro che per me l’eyeliner è cosa seria e vi anticipo che ci andrò giù pesante su questo di Neve, non per screditarlo ( ci mancherebbe!) ma perchè ha disatteso le mie aspettative e non lo trovo perfetto! Ribadisco che le seguenti sono solo le mie PRIME IMPRESSIONI sulla tonalità nera perchè, a quanto pare, ogni colore ha una texture leggermente diversa e si applica quindi con più/meno facilità.

bastet inkme eyeliner neve cosmetics swatch recensione.jpg

Partiamo dall’applicatore: si tratta di un pennellino spugnoso e semi rigido che permette, secondo me, di tracciare una linea precisa. Per ora è stato l’applicatore con cui mi sono trovata meglio ad applicare l’eyeliner, considerando quelli che vengono forniti nel pack ( il miglior applicatore da eyeliner in assoluto per me resta il pennello sottile con testina angolata… quello da nail art per intenderci ).

C’è un PERO’sull’applicatore… vista la texture e la punta, il prodotto viene tirato via e non si riesce ad avere un tratto uniforme:  vedete anche dalla foto che il prodotto si deposita nei bordi. 

Per ovviare questo problema occorre fare più passate: se amate le righe spesse alla Amy Winehouse come me, dovete fare tantissima attenzione a non usare troppo prodotto e stratificare eccessivamente o vi ritroverete la palpebra con un crostone ( che bella immagine…) di eyeliner. Secondo me si spreca davvero troppo prodotto già solo alla 2 passata… E’ davvero un peccato perchè l’eyeliner è molto pigmentato.

Ho notato paradossalmente che si ottiene un risultato migliore tracciando righe sottili e che questo eyeliner impieghi qualche secondino in più  ad asciugare (massimo 2-3 secondi) rispetto ad un eyeliner liquido… ma queste sono sottigliezze di una pignola come me.

Per quanto riguarda la texture, questo eyeliner è cremoso per cui quando si asciuga non rischiate che si sgretoli (se non usate troppo prodotto). Per via della texture e del pennellino spugnoso, ho notato che il tratto non è dritto, ma leggermente frastagliato nei bordi: questo si nota tantissimo quanto l’applicatore è più scarico di prodotto e mi succede spesso quando traccio la codina.

Per intenderci, scordatevi le linee nette di un eyeliner in penna o applicato con un pennellino angolato sottile.

La durata è abbastanza buona, ma quello che mi delude è il fatto che scompaia in prossimità dell’angolo interno ed esterno se si hanno gli occhi che tendono a lacrimare. Io non ho questo problema (tant’è vero che l’oculista mi ha consigliato di usare la lacrima artificiale) ma in un giorno di freddo dopo nemmeno 3-4 ore sono ritornata a casa con gli occhi disastrati: tutto il makeup rovinato da un po’ di vento… A volte mi è capitato che  il tratto in prossimità dell’angolo interno scomparisse anche senza lacrimazione…mah.. mishtero…

Almeno questo eyeliner ha il pregio di non stamparsi sulla palpebra ne’ colare….

Vi specifico che non ho una palpebra oleosa e in genere non uso nessuna base sull’occhio. Se vi fa piacere seguitemi su instagram @ilosinwanderlust.bio : molto spesso pubblico foto in cui vi mostro Bastet in azione 

Mi occorre ancora taaanto tempo per avere un’idea chiara su questo eyeliner…


L’articolo è venuto luuunghissimo, come sempre…

Spero di esservi stata d’aiuto e spero si sia capito (specialmente da questo articolo) che le mie opinioni sono oneste e riflettono la mia esperienza con shop e prodotti. Ad esempio, sono grata che Fior di Glicine abbia condiviso una mia foto sui suoi social permettendomi di farmi conoscere un po’ ma se c’è una critica costruttiva da fare, la faccio senza nessun problema..

Voi avete mai acquistato da questo shop?

Vi ringrazio per essere passati  Alla prossima 

Ilos ;*

tinta naturale · zarqa

[Recensione] Hennata notturna di Natale con Zarqa e bicarbonato

Ciau a tutti e benvenuti sul mio blog!

Eccomi di ritorno dopo una stressante sessione di esami universitari  Questa hennata risale quasi a un mese e mezzo fa…lo so, sono pessima  Ma non avevo proprio il tempo e la testa per scrivere …

In questo articolo vi parlo del mio ultimo esperimento con l’henné Zarqa: per ottenere il tono freddo che tanto desidero ho deciso di aggiungere del bicarbonato (PH basico= tono freddo| PH acido= tono caldo) al pappone.

Se mi seguite qui sul blog, avrete capito che lo Zarqa mi ha proprio delusa in quanto a potere tintorio…

Stavolta però ho usato degli accorgimenti diversi che mi hanno dato un risultato davvero soddisfacente!


La mia ricetta

6tag_201216-120954

-Circa 100g di hennè Zarqa ( la busta non era piena perchè ne ho usato un po’ precedentemente per una sherazade)

-Circa 1 cucchiaino di bicarbonato, dal PH basico

-Acqua a temperatura ambiente q.b

Ho deciso di utilizzare l’acqua a temperatura ambiente e di allungare i miei soliti tempi di ossidazione in quanto volevo verificare il reale potere tintorio di questo hennè.

Solitamente unisco al pappone acqua molto calda per velocizzare il rilascio di colore, ma i risultati fino ad ora ottenuti non mi hanno per niente soddisfatto !

Per una recensione più approfondita dell’Hennè Zarqa:


Ossidazione, congelamento e posa

Ho lasciato il pappone ad ossidare davvero per tantissime ore, considerando il freddo e la temperatura dell’acqua.

Dopo 21 ore di ossidazione ho deciso di controllare se il pappone era pronto: come ci insegna Henna Channel basta mescolare e vedere se lo strato superficiale di hennè ha un colore diverso dal fondo-> la molecola di lawsone rilasciata si ossida con l’esposizione all’aria .

Nel fare questo passaggio mi sono resa conto che l‘hennè si era gonfiato un po’ per via del bicarbonato: il pappone ha assunto il colore e la consistenza di una mousse al cioccolato!

6tag_211216-094049

Nel complesso ho ossidato l’hennè per circa 48 ore , compresi 2 passaggi di congelamento e scongelamento. Ho avuto una serie di inconvenienti che mi ha spinto ha lasciare il pappone in freezer più di quanto io non faccia solitamente ( quindi 4 ore al posto di 2) e ho lasciato scongelare per circa 4 ore per ogni volta.

Se non lo sapete, attraverso il  congelamento l’acqua (che aumenta di volume) è in grado di rompere le molecole di lawsone dell’hennè, cosicchè il pigmento venga rilasciato più facilmente.

Dopo aver scongelato l’hennè ho fatto lo shampoo e sui capelli umidi ho applicato il pappone direttamente con le mani.

Ultimamente sto facendo l’hennè sempre sui capelli umidi: trovo che sia più facile da stendere e che il colore si distribuisca meglio sui capelli.

Ho tenuto in posa per 12 ore e poi ho risciacquato con abbondante acqua.

Purtroppo parte del pappone mi si è seccata sulla fronte e ho dovuto sciacquare con acqua molto calda per sciogliere il tutto. E sappiamo che l’acqua calda non è amata dai capelli…

Come vi ho scritto nel titolo, mi sono ritrovata a fare questo hennè nel giorno della vigilia e l’ho risciacquato a Natale, sebbene avessi preparato il pappone giorni prima.

Ero veramente preoccupata che il colore non prendesse e che stessi perdendo solo tempo, visto che l’hennè non era in grado di tingermi nemmeno la pelle…

E invece, grazie alla lunga posa finalmente si percepiscono dei riflessi rossi sulla base scura e sono riuscita a raggiungere un  bel tono di rosso freddo!


Risultato: Prima & Dopo

PRIMA: Ricrescita

hennc3a8-zarqa-e-metodo-delle-monetine-di-rame.jpg

DOPO:

HENNè ZARQA E RICRESCITA.jpg

La ricrescita castano scura non è stata colorata perfettamente  ma si avvertono  dei riflessi freddi. 

PRIMA:

hennc3a9-zarqa-e-metodo-delle-monetine

hennc3a9-zarqa-e-metodo-delle-monetine-di-rame

DOPO:

hennata zarqa.jpg

Le punte dei miei riccioli (già più chiare rispetto al resto dei capelli) sono diventate di un rosso quasi tiziano... mi piacerebbe tanto che tutti i capelli fossero così!

Poi c’è una parte intermedia tra la ricrescita e le punte, se così vogliamo definirla, che invece ha dei leggeri riflessi violacei.

E poi c’è la ricrescita scura…

In sostanza ho un casino in testa!

In generale, possiamo notare che con questa hennata il colore si é leggermente raffreddato! Sono mediamente soddisfatta del risultato: la ricrescita finalmente è stata un po’ tinta ( nelle passate hennate con lo Zarqa era rimasta così com’era..) e il tono mi piace abbastanza. Mi aspettavo addirittura un colore violaceo da questo metodo con il bicarbonato e invece è già tanto se tende al ciliegia! Non userò mai più questo hennè o un altro hennè da solo: le prossime volte proverò ad aggiungere la Robbia per un tono più freddo.


Onestamente non so cosa pensare di questo hennè Zarqa… Io ho acquistato 3 confezioni dallo stesso rivenditore e ho notato che la polvere è di un colore diverso (marrone) rispetto a quello verdone a cui sono abituata.

O il venditore mi ha rifilato del prodotto vecchio (anche se la scadenza non era ancora passata, ma tutto dipende dalla data di raccolta dell’hennè) o questo Zarqa non fa proprio per me.

The best resta sempre l’hennè de Le Erbe di Janas: costosetto ma efficace!


Come è stata la vostra esperienza con lo Zarqa? Io sono davvero confusa perchè ho visto tante foto di ragazze che si sono trovate benissimo e che hanno ottenuto dei colori pazzeschi!

Anche a voi la polvere aveva un colore strano?

Spero che questo articolo possa esservi utile! Grazie per essere passati

Alla prossima 

Ilos ;*

Ah dimenticavo, Buon San Valentino 



Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

Per essere sempre aggiornato