tinta naturale · zarqa

[Recensione] Hennata notturna di Natale con Zarqa e bicarbonato

Ciau a tutti e benvenuti sul mio blog!

Eccomi di ritorno dopo una stressante sessione di esami universitari  Questa hennata risale quasi a un mese e mezzo fa…lo so, sono pessima  Ma non avevo proprio il tempo e la testa per scrivere …

In questo articolo vi parlo del mio ultimo esperimento con l’henné Zarqa: per ottenere il tono freddo che tanto desidero ho deciso di aggiungere del bicarbonato (PH basico= tono freddo| PH acido= tono caldo) al pappone.

Se mi seguite qui sul blog, avrete capito che lo Zarqa mi ha proprio delusa in quanto a potere tintorio…

Stavolta però ho usato degli accorgimenti diversi che mi hanno dato un risultato davvero soddisfacente!


La mia ricetta

6tag_201216-120954

-Circa 100g di hennè Zarqa ( la busta non era piena perchè ne ho usato un po’ precedentemente per una sherazade)

-Circa 1 cucchiaino di bicarbonato, dal PH basico

-Acqua a temperatura ambiente q.b

Ho deciso di utilizzare l’acqua a temperatura ambiente e di allungare i miei soliti tempi di ossidazione in quanto volevo verificare il reale potere tintorio di questo hennè.

Solitamente unisco al pappone acqua molto calda per velocizzare il rilascio di colore, ma i risultati fino ad ora ottenuti non mi hanno per niente soddisfatto !

Per una recensione più approfondita dell’Hennè Zarqa:


Ossidazione, congelamento e posa

Ho lasciato il pappone ad ossidare davvero per tantissime ore, considerando il freddo e la temperatura dell’acqua.

Dopo 21 ore di ossidazione ho deciso di controllare se il pappone era pronto: come ci insegna Henna Channel basta mescolare e vedere se lo strato superficiale di hennè ha un colore diverso dal fondo-> la molecola di lawsone rilasciata si ossida con l’esposizione all’aria .

Nel fare questo passaggio mi sono resa conto che l‘hennè si era gonfiato un po’ per via del bicarbonato: il pappone ha assunto il colore e la consistenza di una mousse al cioccolato!

6tag_211216-094049

Nel complesso ho ossidato l’hennè per circa 48 ore compresi 2 passaggi di congelamento e scongelamento. Ho avuto una serie di inconvenienti che mi ha spinto ha lasciare il pappone in freezer più di quanto io non faccia solitamente ( quindi 4 ore al posto di 2) e ho lasciato scongelare per circa 4 ore per ogni volta.

Se non lo sapete, attraverso il  congelamento l’acqua (che aumenta di volume) è in grado di rompere le molecole di lawsone dell’hennè, cosicchè il pigmento venga rilasciato più facilmente.

Dopo aver scongelato l’hennè ho fatto lo shampoo e sui capelli umidi ho applicato il pappone direttamente con le mani.

Ultimamente sto facendo l’hennè sempre sui capelli umidi: trovo che sia più facile da stendere e che il colore si distribuisca meglio sui capelli.

Ho tenuto in posa per 12 ore e poi ho risciacquato con abbondante acqua.

Purtroppo parte del pappone mi si è seccata sulla fronte e ho dovuto sciacquare con acqua molto calda per sciogliere il tutto. E sappiamo che l’acqua calda non è amata dai capelli…

Come vi ho scritto nel titolo, mi sono ritrovata a fare questo hennè nel giorno della vigilia e l’ho risciacquato a Natale, sebbene avessi preparato il pappone giorni prima.

Ero veramente preoccupata che il colore non prendesse e che stessi perdendo solo tempo, visto che l’hennè non era in grado di tingermi nemmeno la pelle…

E invece, grazie alla lunga posa finalmente si percepiscono dei riflessi rossi sulla base scura e sono riuscita a raggiungere un  bel tono di rosso freddo!


Risultato: Prima & Dopo

PRIMA: Ricrescita

hennc3a8-zarqa-e-metodo-delle-monetine-di-rame.jpg

DOPO:

HENNè ZARQA E RICRESCITA.jpg

La ricrescita castano scura non è stata colorata perfettamente  ma si avvertono  dei riflessi freddi. 

PRIMA:

hennc3a9-zarqa-e-metodo-delle-monetine

hennc3a9-zarqa-e-metodo-delle-monetine-di-rame

DOPO:

hennata zarqa.jpg

Le punte dei miei riccioli (già più chiare rispetto al resto dei capelli) sono diventate di un rosso quasi tiziano... mi piacerebbe tanto che tutti i capelli fossero così!

Poi c’è una parte intermedia tra la ricrescita e le punte, se così vogliamo definirla, che invece ha dei leggeri riflessi violacei.

E poi c’è la ricrescita scura…

In sostanza ho un casino in testa!

In generale, possiamo notare che con questa hennata il colore si é leggermente raffreddato! Sono mediamente soddisfatta del risultato: la ricrescita finalmente è stata un po’ tinta ( nelle passate hennate con lo Zarqa era rimasta così com’era..) e il tono mi piace abbastanza. Mi aspettavo addirittura un colore violaceo da questo metodo con il bicarbonato e invece è già tanto se tende al ciliegia! Non userò mai più questo hennè o un altro hennè da solo: le prossime volte proverò ad aggiungere la Robbia per un tono più freddo.


Onestamente non so cosa pensare di questo hennè Zarqa… Io ho acquistato 3 confezioni dallo stesso rivenditore e ho notato che la polvere è di un colore diverso (marrone) rispetto a quello verdone a cui sono abituata.

O il venditore mi ha rifilato del prodotto vecchio (anche se la scadenza non era ancora passata, ma tutto dipende dalla data di raccolta dell’hennè) o questo Zarqa non fa proprio per me.

The best resta sempre l’hennè de Le Erbe di Janas: costosetto ma efficace!


Come è stata la vostra esperienza con lo Zarqa? Io sono davvero confusa perchè ho visto tante foto di ragazze che si sono trovate benissimo e che hanno ottenuto dei colori pazzeschi!

Anche a voi la polvere aveva un colore strano?

Spero che questo articolo possa esservi utile! Grazie per essere passati

Alla prossima 

Ilos ;*

Ah dimenticavo, Buon San Valentino 



Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

Per essere sempre aggiornato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...