Golden East Store · henn√® · Karishma · rosso caldo · shopping online

[Henn√©] Nella vita ci vuole Karishma ( su capelli bianchi, scuri e decolorati). Che succede se congelo l’henn√©?

Ciau a tutti e bentrovati sul mio blog!   Spero che vada tutto bene, nonostante la situazione delicata.

Dovete sapere che quando sono stressata mi piace tantissimo tingere i capelli con l’henn√©, anche se sto notando che il rosso non mi dona particolarmente. Quando mi decider√≤ a fare le foto, vi parler√≤ della mia esperienza con l’analisi armocromatica. Conoscete l’armocromia?¬†

Dicevo, per qualcuno il rito dell’henn√© pu√≤ essere un vero sbattimento, per me, invece, rappresenta un modo per prendermi cura di me stessa. Quale occasione migliore dell’isolamento per sperimentare nuovi marchi e fare pasticci coi capelli?! Quindi, mi √® venuto, letteralmente, il colpo di testa di fare un ordine su Golden East Store, di cui vi avevo gi√† parlato qui, per provare dei marchi di henn√© mai utilizzati prima. In pochissimi giorni, nonostante la delicata situazione, il mio tesoro verde era nelle mie mani.

Riconfermo la mia esperienza super positiva circa l’acquisto da quel sito. Nel mio piccolo ordine ho anche¬† ricevuto dei campioncini di prodotti Phitofilos (shampoo, balsamo e co-wash) e ho potuto beneficiare del 10% di sconto grazie al coupon in collaborazione con Progetto Rapunzel .¬†

Quindi ecco a voi gli hennè che ho acquistato su GES e quindi un piccolo spoiler delle prossime recensioni:

IMG_20200422_160732_449

  • Henn√©¬†KARISHMA
  • Henn√©¬†JAMILA B.A.Q. (Body Art Quality)
  • Henn√©¬†SADA BAHAR DULHAN MEHNDI¬†
  • Henn√© MDH

Tutti gli henn√© che ho acquistato provengono dall’India, ad eccezione del Sada Bahar che proviene dal Pakistan e pare riesca a donare toni sul color mogano-melanzana. Sono davvero curiosa di provarlo ed essendo potenzialmente violaceo, penso che lo tester√≤ per ultimo.

Devo dire che ormai sono anni che henno e nel tempo ho accumulato nuove conoscenze grazie al canale YT HennaChannel¬† e al nuovo libro di Beatrice Mautino a.k.a. Divagatrice (@divagatrice), intitolato “La scienza nascosta dei cosmetici”,¬†che dedica un intero capitolo all’argomento “henn√©”. Rispetto alle vecchie recensioni, quindi, anche io ho acquisito un atteggiamento pi√Ļ critico verso quei metodi proposti e diffusi sui vari gruppi Fb dedicati ai rimedi naturali.


Karishma ¬ģ¬†Henna

Come letto dal titolo, in questo articolo vi parlerò della mia esperienza con il Karishma, un henné che ha la fama di avere ottimo potere tintorio e di donare dei toni freddi.

hennè karishma henna

  • Prezzo:¬†3,49‚ā¨
  • Quantit√†: 100g
  • INCI: non specificato in inglese. Sulla bustina appare la dicitura “Pure colourful henna”
  • Reperibilit√†:¬†online o presso i mercatini etnici. Io l‚Äôho acquistato su¬†Golden East Store.¬†
  • Provenienza:¬†India
  • Tonalit√†:¬†rosso intenso freddo
  • Adatto per tatuaggi. Non √® necessario filtrarlo¬†
  • Scadenza: utilizzare preferibilmente entro 24 mesi dalla data di raccolto riportata sul retro della confezione. Nel mio, la data di raccolto √® Settembre 2019, mentre quella di scadenza √® Settembre 2021.

back henna rashmi hennè

L’henné Karishma è contenuto nella busta di plastica verde che vedete in foto.

hennè karishma henna

La¬†polvere √® di un colore verde oliva chiaro, ha una profumazione di henn√© molto leggera, che si intensifica leggermente dopo aver aggiunto i liquidi all’impasto. La consistenza della polvere √® davvero particolare: √® finissima, ma sembra aggregarsi in “grumi pelosetti”, simili al polline.

henne karishma henna

Per quanto riguarda l’impasto, la sua consistenza √® liscissima, ferma √® collosa: le mucillagini presenti fanno s√¨ che l’henn√© non coli durante la posa. L’impasto visto cos√¨ compatto sembra non bastare per la mia chioma. Ho l’impressione che altri henn√© “rendano” meglio in termini di volume del pappone, una volta aggiunti i liquidi.

henne karishma
Anche se dalla foto appare grumoso, l’impasto risulta liscio tra le dita

Questo henné è facilissimo da stendere e non presenta alcuna impurità. Anche il risciacquo è stato semplice e veloce. 


L’intruglio

Benvenuti nella mia cucina! Per tingere una caterba di capelli che arrivano all’ombelico vi occorreranno:

  • 100 g di henn√©, palesemente pochi ma che ci faremo bastare (magari raddoppiate la dose per quella lunghezza);
  • Acqua a temperatura ambiente q.b. ;
  • 2 cucchiai di miele. Secondo i video di HennaChannel¬†il miele rende il pH del pappone acido, facilitando la “liberazione” del pigmento e rendendo il suo legame con il capello permanente. Il miele, a differenza di altre sostanze acide, pare mantenere il colore della tinta brillante nel tempo; non lo scurisce molto, come potrebbe fare il limone. Per altre info vi invito a visitare il canale YT linkato su.

Il piano perfetto

Per la serie coerenza con quello che ho scritto all’inizio, per questa hennata ho deciso di congelare l’impasto ¬†¬†immediatamente dopo averlo preparato, per cercare di ridurre i tempi di “ossidazione”. Secondo la classica tabella sul rilascio di colore dell’henn√©, con una temperatura di circa 16-17¬į, occorrerebbero circa 3 giorni affinch√© il potere tintorio sia massimo. Onestamente non avevo voglia di aspettare cos√¨ tanto, quindi ho pensato che congelare il tutto mi avrebbe permesso di liberare con pi√Ļ facilit√† la molecola di lawsone e quindi velocizzare i tempi. Questo √® quello che si racconta sul web: l’acqua gelando aumenta di volume, rompe le pareti di cellulosa e libera il pigmento.

-Ci sarò riuscita? Decisamente NO!

timetemphenne-vi.jpg

Il congelamento non ha avuto alcun effetto sul rilascio della molecola di lawsone, anzi, molto probabilmente ha anche rallentato l’ossidazione, considerando quello che vediamo nella tabella.

Nelle seguenti foto potete vedere come √® cambiato il colore del pappone dopo circa 25 ore (quindi potere tintorio non ancora massimo secondo la tabella, a 17¬į) e che, mescolando, si possono notare dei piccoli accumuli di liquido rossastro. Ad occhio nudo queste “striature” possono essere distinte con pi√Ļ facilit√† e non saprei dire se si tratti di oli essenziali, ma non c’√® niente di insolito o nuovo in questa “scoperta”.

Ciao a tutt*! E’ l’Ilaria del futuro che vi parla! Questa parte dell’articolo √® stata scritta pi√Ļ di un mese fa, quindi non stupitevi se la temperatura indicata √® di appena 17¬į.¬†

hennè karishma ossidazione

Come possiamo notare, dopo il congelamento e circa 25 ore di “ossidazione, il colore dell’impasto da un verde militare scuro √® virato verso un marrone cioccolato (seconda foto senza flash). Nella terza foto, scattata con il flash, possiamo vedere gli accumuli di liquido/ oli essenziali (?) indicati dalle frecce. Ho anche provato a verificare che il lawsone fosse pronto, mescolando l’impasto come suggerisce HennaChannel, ma non notato alcuna differenza di colore tra lo strato superficiale e quello pi√Ļ “interno” dell’impasto. Se si fosse liberato correttamente il pigmento, l’impasto in superficie sarebbe stato pi√Ļ scuro in quanto il lawsone ossida a contatto con l’aria.

Quindi, dopo 25 ore, nonostante il congelamento, la tinta non era pronta. Anche sulle dita il rilascio di colore risultava blando e per niente persistente. 

Il “test” del lawsone, chiamiamolo cos√¨, ha cominciato a funzionare esattamente dopo 3 giorni dalla preparazione della pasta, cos√¨ come indicato dalla tabella mostrata in precedenza. Quindi, solo dopo pi√Ļ di 74 ore l’henn√© ha cominciato a rilasciare sulla pelle un color arancio acceso.¬†A questo punto mi sono decisa a tingere i capelli e a tenere il pappone in posa per circa 3,5 ore.¬†

Ho applicato il pappone sui capelli puliti e asciutti e avvolto il tutto in pellicola trasparente. Visto il clima natalizio, ho indossato un simpaticissimo berretto di lana per tenere tutto al caldo. L’henn√© non √® colato e anzi si √® leggermente seccato sulla fronte.

Questo henn√© risulta facilissimo da risciacquare e dona un volume pazzesco ai capelli, che appaiono, come al solito, un po’ secchi ma ben disciplinati. Io mi sono limitata ad utilizzare il balsamo per districare i nodi. Normalmente non uso lo shampoo dopo la tinta perch√© trovo che l’henn√© abbia un ottimo potere lavante, poi ho una cute secca gi√† di mio e non voglio “sgrassarla” troppo.


Risultati

Sono molto felice di poter scrivere questa recensione, perch√© come sempre i miei capelli sono un vero casino! Ho in testa qualche bianco, la mia ricrescita naturale color castano scuro, i capelli riflessati dalle hennate precedenti, pi√Ļ le punte decolorate. Con tutti questi colori, la recensione di questo henn√© sar√† super completa!

PRIMA

prima hennè

In queste foto (orrende) potete vedere il prima dall’applicazione del Karishma:

  • La ricrescita del mio colore naturale, un castano scuro freddo;
  • Nella seconda foto vi mostro i riflessi delle lunghezze e delle punte: il colore di base √® un ramato che colpito direttamente dal sole sprigiona un biondo fragola;
  • Nella terza foto i miei simpaticissimi capelli bianchi. In realt√† ne ho abbastanza, sparsi in testa, ma stavolta erano troppo timidi per farsi fotografare. Questi in foto non sono mai stati tinti con henn√© e appaiono completamente bianchi;
  • Infine, le mie punte decolorate di un colore biondo ramato- rame ed hennate pi√Ļ volte.

Mi scuso per la qualità delle foto, ma ogni volta che le carico qui si perde tantissima definizione!

DOPO

dopo henne karishma su capelli bianchi scuri e decolorati

Nonostante la sua fama di henn√© dai toni freddi, su di me il Karishma ha sprigionato degli intensi riflessi ramati. La ricrescita scura appare tinta di un rosso mattone scuro, mentre le lunghezze decolorate sono di un acceso rame. Le lunghezze con henn√© stratificato, invece, appaiono di un bel rosso mattone, pi√Ļ brillante e “naturale”.¬†Per quanto riguarda i bianchi, la loro copertura non √® malvagia, ma il colore tende a un biondo ramato pi√Ļ che al color ciliegia che mi aspettavo.


Il Karishma nel tempo: stinge?

A pi√Ļ di un mese di distanza dalla tinta posso dire di ritenermi soddisfatta di questo henn√©, nonostante non mi aspettassi di ottenere una tonalit√† calda. Il colore √® ancora¬† intenso sulle lunghezze, mentre ho notato un leggerissimo sbiadimento del biondo sui capelli bianchi (che in ogni caso non sono ritornati al loro colore di partenza). Ai lavaggi, l’henn√© ha smesso di scaricare gi√† dal terzo shampoo successivo alla tinta e non ho mai notato strani trasferimenti di colore sui tessuti di abiti e asciugamani. I riflessi su base castana risultano ancora belli caldi, di una tonalit√† ramata. Tutto questo conferma l’elevato potere tintorio di questo henn√© e che il colore si √® “aggrappato” molto bene al capello, grazie ai consigli di HennaChannel sulla preparazione dell’impasto col miele.


Nonostante l’esperienza positiva, non credo che riacquisterei questo henn√© perch√© 1) adoro sperimentare prodotti sempre diversi; 2) sono stanca di ottenere riflessi caldi; 3) non mi piace per niente il colore biondo fragola ottenuto sui bianchi; 4) trattandosi di un henn√© ricco di mucillagini, il quantitativo necessario per tingere tutta la mia chioma deve essere maggiore dei 100g che utilizzo solitamente con altri marchi. Insomma, il Kariskma √® un ottimo henn√©, per√≤ non risponde a pieno ai miei gusti.

Credo di non aver trovato ancora l’henn√© che mi soddisfa al 100%. Nelle vecchie recensioni vi avevo segnalato l’henn√© rosso freddo di Janas (recensione qui) come prodotto della vita, ma non l’ho ancora provato sui capelli bianchi quindi, ad oggi, non ho abbastanza elementi per riconfermare quella tesi.

Come sempre, lo scopo di queste recensioni √® raccontarvi la mia esperienza con i prodotti che acquisto. Le mie opinioni sono un di pi√Ļ che inserisco nella speranza di potervi aiutare nei vostri acquisti in caso di incertezza. Non prendete mai per oro colato le opinioni dei/delle blogger, cercate di crearvi una vostra opinione in base a ci√≤ che vedete e confrontate sempre i risultati!

Io vi¬†ringrazio per essere passat*!¬† Stay tuned per altri esperimenti con l’henn√©! Quale henn√© vorreste vedere nella prossima recensione? Jamila, MDH o Sada Bahar Dulhan?¬†Fatemelo sapere nei commenti!¬†Alla prossima!

cropped-firma.jpg



Let’s Be Friends!

Seguimi su
Instagram: @ilosinwanderlust.bio
Twitter: @ilosinwanderbio
Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog
per non perderti nessun aggiornamento!

 

profumi · shopping online · Veralab

{VeraLab} Il cinismo liquido delle Dive

Ciau a tutti e bentrovati sul mio blog!

Come va? Spero che stiate tutti bene, a casa¬†, circondati dai vostri cari. Lo sappiamo, sono tempi duri per il nostro Paese, il morale spesso √® a terra e trovare le parole giuste, in momenti come questi, √® difficile. Siamo Italiani , orgogliosi di esserlo nonostante le nostre incoerenze, e ancora una volta ci rialzeremo pi√Ļ forti di prima.¬†Bisogna crederci. Stiamo a casa, rispettiamo le regole e supportiamo chi √® in prima linea a fronteggiare questa emergenza, solo¬† cos√¨ potremo uscirne.¬†Sembrano banalit√†, eppure basta cos√¨ poco per fare cos√¨ tanto…

In questo periodo cerchiamo di supportare anche le piccole realt√† aziendali,¬†di cui l’Italia √® ricca e di valorizzare quel¬†saper fare che ci rende grandi nel mondo. Spesso siamo i primi a denigrare i nostri costumi, ma basta spostare lo sguardo appena oltre l’orizzonte per rendersi conto di quanto siamo amati.


In questo articolo vi vorrei parlare di un prodotto molto particolare, profumi, mai recensiti qui, che desideravo da tantissimo acquistare per supportare una delle imprenditrici, a parer mio, pi√Ļ interessanti degli ultimi anni: l’estetista cinica.

Innanzitutto, quante fagiane sono connesse qui?! Alzate le mani!

Dicesi fagiane le seguaci della Cinica-ndt.

Credo che la Cinica non abbia bisogno di presentazioni, ma per chi non la conoscesse, Cristina Fogazzi¬†si √® fatta conoscere per il suo particolare approccio all’estetica e per la sua lotta, incessante, alla cellulite. Non ti racconta favole, i suoi prodotti non funzionano necessariamente su tutt* e questo √® quello che ci piace di lei. Non te le manda a dire. La sua onest√† √® la sua forza.¬†

Se volete conoscerla meglio, vi lascio il suo profilo Instagram: @estetistacinica

Anche se la ammiro molto come donna e come imprenditrice, vi assicuro che la mia recensione, come sempre, non sarà assolutamente di parte.

Ma ciancio alle bande, vediamo cosa ho acquistato dal sito VERALAB in questi giorni, ovvero il cofanetto The Divas, contenente i 4 profumi realizzati dal naso Paola Bottai  (@paola_bottai) per la Cinica.


Acquistare su VERALAB 

estetista cinica veralab (1)

Innanzitutto, visto il periodo caotico, volevo parlarvi della mia esperienza di acquisto dal sito, o meglio raccontarvi quanto ho atteso per ricevere il mio pacchetto. Sui social del team cinico ho visto che sono tutti impazziti per queste lunghe tempistiche di spedizione, nonostante fosse stato fatto presente al momento dell’acquisto.

Io ho ordinato dal sito¬†il 18/03, prima dell’introduzione del decreto che ha bloccato tutte le attivit√† produttive non essenziali e ricevuto la mail di spedizione del pacco il 7/04; appena il giorno successivo ho ricevuto il mio ordine tramite corriere GLS. Direi non male. Ci tengo a specificare che il corriere era dotato di mascherina e che non c’√® stato alcun contatto tra di noi, quindi nessun rischio per lui e per me.¬†

pochette veralab estetista cinicaIl mio ordine prevedeva anche un flaconcino di gel igienizzante in omaggio (che cosa carina¬†), in pi√Ļ la Cinica ha inserito una pochette per “scusarsi” per i ritardi nelle spedizioni. Ovviamente, il centro che si occupa di spedire¬†i pacchi¬†¬†(anche noto come¬†Ignazio) lavora con personale ridotto, affinch√© si possa realizzare un servizio in sicurezza e nel pieno rispetto delle prescrizioni: questo √® il motivo per cui i pacchi sono cos√¨ lenti.

gel igienizzante veralab estetista cinicaGel Lavamani Igienizzante 

50 ml

PAO 12 m

INCI: ALCOHOL DENAT., AQUA (WATER), HYDROXYETHYLCELLULOSE, CHLORHEXIDINE DIGLUCONATE, LACTIC ACID.

100% RECYCLED PET BOTTLE

Breve recensione sul gel:

Privo di fragranza e dal colorito trasparente. Purtroppo la Cinica ci ha informato che non erano pi√Ļ reperibili flaconi flessibili, quindi risulta un pu√≤ complicato estrarre il gel. Bisogna fare parecchia pressione, col rischio di prelevare e sprecare tanto prodotto.

Tenete sotto controllo il sito VERALAB perch√© ogni giorno c’√® una casella da aprire sul calendario #iorestoacasa¬†: potrete conoscere tante promo interessanti. Un modo davvero carino per tenerci compagnia in questo periodo cos√¨ particolare. Al momento trovate anche le spese di spedizione gratuite¬†senza ordine minimo.


The Divas 

the divas kit cinismo liquido

Quantità: 4 campionicini da 2 ml cad.

Prezzo del kit: 20‚ā¨

PAO: 36 mesi

INCI:

JOSEPHINE: ALCOHOL DENAT., PARFUM (FRAGRANCE), AQUA (WATER), BENZYL SALICYLATE, CITRONELLOL.

MAE:ALCOHOL DENAT., PARFUM (FRAGRANCE), AQUA (WATER), CI 17200 (RED 33).

CIRCE: ALCOHOL DENAT., PARFUM, AQUA, LIMONENE, LINALOOL, CITRAL, ISOEUGENOL, GERANIOL.

GARBO: ALCOHOL DENAT. – PARFUM – AQUA – LIMONENE – LINALOOL – HYDROXYCITRONELLAL – CITRAL – GERANIOL

Reperibilità: Sito VERALAB; Rinascente e rivenditori fisici autorizzati.


Il pack

the divas kit cinismo liquido paola bottai veralab estetista cinica
Credits: VeraLab

I 4 campionicini di profumo sono racchiusi in una splendida scatolina in cartoncino con chiusura a strappo e impreziosita dalle illustrazioni di Enrica Mannari (@enrica_mannari). Ogni diva √® accompagnata da una sua celebre citazione, ripresa all’interno della scatola.

La scatolina √® davvero rifinita in ogni suo dettaglio, il che rende questo kit perfetto per essere regalato a una fagiana che non vede l’ora di provare i profumi cinici!

Ogni “spicchio” del quadrato corrisponde a una indimenticabile figura femminile:

profumo garbo cinismo liquido paola bottai estetista cinica

Greta Garbo,  attrice enigmatica per cui è stato pensato un profumo, direi, unisex: un mojito da sorseggiare sulle spiagge che compaiono nei nostri ricordi. Scherzo, speriamo di uscire presto di casa!
profumo mae cinismo liquido paola bottai estetista cinica veralab

Mae West, nuovo idolo personale! Non conoscendo bene il periodo in cui ha vissuto e performato, sono andata a cercare alcuni video su di lei. Beh, irriverente, provocatrice, una vera DIVA, con boa e abiti trasparenti. ADORO.

Sua √® la celebre frase, anche citata nei Simpson “hai una pistola in tasca o sei semplicemente felice di vedermi?“.

Per lei √® stata pensata una fragranza “talcata” un po’ pi√Ļ classica, di quelle che non passano di moda.

profumo josephine cinismo liquido estetista cinica paola bottai veralab

Jos√©phine Baker, un’ artista talentuosa e una¬† donna forte e coraggiosa che ha fatto parlare di s√© per i suoi amori e gli animali da compagnia…stravaganti!

Una personalità decisamente frizzante, per cui è stata pensata una fragranza esotica, che ricorda il gonnellino di banane che le copriva il corpo durante le sue esibizioni.

 

profumo circe cinismo liquido paola bottai estetista cinica veralab

Circe, la maga apparsa nell’Odissea che ammaliava gli uomini con il suo soave canto e¬† li trasformava in maiali , dopo averli storditi. Anche la fragranza pensata per lei rapisce chi la annusa con le sue note dolci e candite.¬†

La resa

Recensire un profumo è sempre qualcosa di complicato, sia per quanto riguarda la descrizione della fragranza, che la resa. Non dimentichiamoci che sul sito vengono specificate le note olfattive dei singoli profumi e che la persistenza sulla pelle dipende dal proprio pH, quindi prendete con le pinze le mie parole. Si sa che questo tipo di prodotto va provato, così come il make up in generale. De gustibus.

GARBO

“Si pu√≤ avere nostalgia di posti che non si sono mai visti”

garbo cinismo liquido paola bottai estetista cinica veralab piramide olfattiva
Credits: Veralab

Quando spruzzi Garbo la prima cosa che ti viene in mente è: frizzante!

Si sente immediatamente il fresco e “piccante” della menta e l’aspro del lime e del bergamotto. Tra tutti e quattro profumi, questo √® quello meno persistente su di me. La nota di menta √® molto particolare, ma tende a svanire troppo in fretta. Ci√≤ che resta, il muschio bianco e le note acquatiche, rende sicuramente il profumo meno invasivo e pi√Ļ portabile. Per gusto personale, preferisco il profumo sfumato a quello appena spruzzato e non ricomprerei la boccetta da 50 ml.

Trovo che questo profumo sia davvero “non convenzionale” per una donna, ecco perch√© lo vedrei bene come unisex.¬†


MAE

La vita √® solo una giostra. Sali su. Potresti vincere qualcosa”

mae cinismo liquido estetista cinica paola bottai
Credits: Veralab

Mae è un profumo molto classico e talcato, di quelli che indossano le signore di una

the divas kit cinismo liquido estetista cinica certa età (non me ne vogliate!).

Io percepisco immediatamente il patchouli e il muschio bianco, mentre non sento affatto l‘erba. Tra tutti i profumi √® sicuramente il pi√Ļ persistente, come specificato sul sito e per i miei gusti lo trovo invasivo, nonostante ne faccia solo una spruzzata sul collo.¬† Si differenzia dagli altri profumi per il suo colore delicatamente rosato.¬†

Per mio gusto personale non riacquisterei nemmeno questo. Lo trovo pi√Ļ adatto ad una donna pi√Ļ matura che a una ventenne, disse quella che fino a poco tempo fa girava con il Bon Bons Malizia!


JOS√ČPHINE¬†

“Yes, we have no bananas”

josephine cinismo liquido paola bottai estetista cinica
Credits: Veralab

Ho acquistato il kit The Divas per lui (o lei?): Jos√©phine. Dalla descrizione delle note olfattive credevo che sarebbe stato il mio profumo della vita, da grandissima appassionata di pi√Īa colada¬† e invece…

Tanto, tanto, tanto lime, ribes e mango appena lo si spruzza e riesco a percepire pochissimo la banana. Quando sfuma, dopo parecchio tempo, si viene investiti da un piacevolissimo profumo di cocco, che è quello che domina in tutto il kit non appena si apre lo scatolino.

Su di me ha una media persistenza, non lo trovo per niente dolce o stucchevole. Paola Bottai ha pi√Ļ volte ribadito che lei non ama particolarmente i profumi dolci e devo dire che con questo Jos√©phine √® riuscita a creare una fragranza esotica, “succosa” e a cogliere quello che √® lo spirito dell’estate. Lei ci suggerisce di indossarlo anche in inverno in quanto le note olfattive rendono addirittura meglio con il freddo. E come contraddirla: chi non vorrebbe sentire il profumo dell’estate sulla pelle, quando magari piove e ci sono i nuvoloni?!

Anche se non √® esattamente come me lo aspettavo, devo ammettere che questo profumo ha qualcosa di ipnotico. Passerei le ore ad annusarlo per coglierne tutte le sfumature.¬†Lo riacquisterei perch√© √® quello che indosso pi√Ļ spesso durante questa quarantena.


CIRCE

“Ascoltami, io ti dir√≤ qualcosa che ti far√† scordare i tuoi sogni meschini”

circe cinismo liquido profumo paola bottai estetista cinica
Credits: Veralab

Dulcis in fundo (letteralmente) abbiamo Circe, quello che per me è il vero capolavoro di tutto il kit, considerando che mi piacciono tantissimo i profumi gourmand, cioè golosi.

the divas kit cinismo liquido estetista cinica

Appena spruzzato si percepiscono chiaramente le note agrumate del bergamotto e dell’ arancia candita, per poi sentire il profumo zuccherino della pralina e quello pi√Ļ “rotondo” della fava tonka.¬†

Si distingue dalle altre fragranze per il colore giallino.

La persistenza di Circe è davvero ottima, al pari di Mae e come lui può risultare parecchio invasivo anche con una sola spruzzata. Vi devono piacere quelle note olfattive o potreste trovare entrambi i profumi davvero fastidiosi.

Anche Circe in full size è nel mio carrello virtuale. Ti verrebbe voglia di assaggiarlo. Come resistere?


Per quanto riguarda la durata dei campioncini, trovo che con tre spruzzi (collo e polsi) si possa andare avanti al massimo per una ventina di giorni per ogni profumo.


Considerazioni finali

Inutile sottolineare che trovo TUTTI i profumi cinici di Paola dei veri capolavori! Anche se non rientrano esattamente nei miei gusti, non sono per niente banali (forse il pi√Ļ “tradizionale” √® Mae), il che mi rende felice per i soldi spesi. Certamente 20‚ā¨ per appena 8 ml di profumo sono tanti! Purtroppo questa √® l’unica soluzione quando si vogliono provare delle fragranze online; i prodotti VeraLab sono reperibili anche in Rinascente e in alcune bioprofumerie autorizzate, quindi baster√† aspettare la fine della quarantena per testarli dal vivo.

Ricomprerei il kit? Ne vale la pena? Per me SI!

Questo kit secondo me √® davvero bellissimo come idea regalo per una donna/ragazza sofisticata che sappia, per√≤, apprezzare quello che le viene regalato. Se l’estetica dello scatolino √® eccezionale, il suo contenuto potrebbe essere leggermente frainteso, vista la dimensione dei campioncini.

Molte si sono scandalizzate per la scelta di vendere dei campioncini ad un prezzo così alto.

In questi giorni ho notato che¬†Notino¬†d√† la possibilit√† di acquistare dei campioncini di profumo online e mi sono ritrovata a spulciare dei marchi che rivendevano 2 ml di prodotto a circa 6‚ā¨. Alla luce di questo, vista anche la confezione “regalo” del kit, devo dire che 5‚ā¨ per campione sono in linea con i prezzi dei profumi pi√Ļ di nicchia. Costoso/ non costoso dipende, a questo punto, dalla fiducia che vogliamo dare al naso che ha realizzato le fragranze ciniche. Tra l’altro Paola ha recentemente rivelato la nascita del suo marchio, quindi tra un po’ potremo scoprire i prezzi delle sue creazioni per fare, eventualmente, delle comparazioni.

Devo ammettere che quando si parla di profumi trovo un po’ fuori luogo parlare di denaro, ma in questo articolo mi tocca trattare l’argomento “prezzo” perch√© capisco che sia l’aspetto pi√Ļ rognoso di questo kit, quello che potrebbe scoraggiarne l’acquisto.

¬†Onestamente non posso immaginare cosa ci sia dietro la realizzazione di un profumo, che tradizionalmente √® un prodotto molto complesso e pu√≤ richiedere l’utilizzo di materie prime molto costose.

Comunque, il “danno” ormai √® fatto. Come dicevo, sono molto felice del mio acquisto perch√© questi profumi mi stanno tenendo tantissima compagnia in un periodo triste come questo. Jos√©phine mi ricorda il mare, Garbo i pomeriggi alcolici, Mae le serate eleganti e Circe le vacanze in Sicilia. Un modo molto particolare di evocare i ricordi. Anche se le fragranze non rispecchiano i miei gusti, passo il tempo ad annusarle per capirle meglio. Insomma, le uso anche se non le capisco e questo per me significa amore. Mi hanno rapita!

Per la serie in pigiama, struccata, coi capelli in disordine, ma profumata! 

Sono in una relazione complicata con il cinismo liquido. Apparentemente pu√≤ sembrare un controsenso dire che Garbo √® un capolavoro ma che non rientra nei miei gusti, eppure io credo che sia importante riconoscere il talento anche se magari i nostri gusti non combaciano. Cerco il pi√Ļ possibile di essere obiettiva.


Voi che ne pensate dei prodotti della Cinica? Li avete mai provati?

Siete d’accordo con il prezzo di questo kit e qual √® il vostro profumo preferito o quello che indossate pi√Ļ spesso in quarantena, se lo indossate?

Fatemelo sapere nei commenti!

Vi ringrazio per essere passati!  Alla prossima! 

cropped-firma.jpg



Let’s Be Friends!

Seguimi su
Instagram: @ilosinwanderlust.bio
Twitter: @ilosinwanderbio
Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog
per non perderti nessun aggiornamento!

 

astra · confronto tra prodotti · matitone labbra · mulac · Nyx · rossetto liquido · shopping online · swatches · tinta labbra · we makeup

{We Makeup} Borghese o Umile come Camihawke?

Ciau a tutti e bentrovati sul mio blog!

Chi riappare su questi schermi! Vi sono mancata?!

Sono veramente felice di essere ritornata dopo pi√Ļ di un anno di silenzio. Adoro il mio piccolo spazio nel web e condividere le mie passioni ed esperienze con voi¬† , ma mi sono sempre detta che il blog sarebbe stato uno sfogo, una passione e non un impegno stressante. In un anno la vita ti pu√≤ portare davvero ovunque!

Ma come si dice,  ciancio alle bande e vediamo subito di cosa vi parlerò in questo articolo:

oggi recensir√≤ i famosissimi rossetti liquidi di We Makeup,¬† i mini Ever Liquid Lipstick, in collaborazione con l’adorabile Camihawke!!

La nostra storia ha inizio 50 anni fa in un piccolo laboratorio di cosmetica, dove abbiamo creato le formule per i migliori marchi internazionali- WeMakeup 

ever_cami_cover
Credits: sito We Makeup

“Camioc”¬†¬† non ha sicuramente bisogno di presentazioni, ma per chi non la conoscesse √® una simpaticissima (nonch√© mia adorata) influenZer che √® al fianco di We Makeup sin dagli esordi del brand.

Dovt117W4AE1wz5Forse vi ricorderete di lei per il video swatch che girava tantissimo su Facebook in cui lei magnava e beveva la qualunque provando diversi rossetti liquidi¬† che non si spostavano di un millimetro! Il video faceva: Mr Sandmaaan bring me a dream – Pom Pom Pom Pom. Eccolo: You can eat for-EVER! Non so se la pensate come me, ma io resto sempre affascinata da quel video. Lo rivedrei in loop. Ma io sono un po’ un caso umano, amo guardare le televendite (chi si ricorda l’iconico set di coltelli Miracle Blade con Chef Tony ?!?).

La prima linea di prodotti a marchio We Makeup √® apparsa nel 2016 ed era composta da un numero limitato di rossetti liquidi Ever, quelli che vedete indossati nel video con Camy. Oggi, a distanza di circa tre anni, il marchio comprende pi√Ļ di 50 tonalit√† di rossetti e di ombretti di diversi finish, una linea di prodotti super innovativi per le sopracciglia, un mascara¬† chiacchieratissimo per la sua performance e ci auguriamo che la gamma di prodotti possa espandersi sempre di pi√Ļ, anche se gi√† oggi riesce a soddisfare le esigenze di tutti gli appassionati di make-up!


Acquistare su We Makeup.it

Sapete che adoro parlarvi della mia esperienza di acquisto ogni volta che provo un sito nuovo: amo acquistare online, ma non sai mai cosa ti puoi aspettare. Poi, prendere un cosmetico cos√¨ al buio non √® sempre una ottima idea. Quanti prodotti aperti nel cassetto e inutilizzati perch√© del colore sbagliato…

Ma con We Makeup il rischio di toppare si abbassa notevolmente! Seguendo il loro account Instagram potrete¬†scaricare il filtro che vi permetter√† di provare tutte le tonalit√† di Ever disponibili!¬†Il brand, poi, periodicamente d√† la possibilit√† di acquistare i loro rossetti liquidi in minitaglia! Le minitaglie sono utilissime per provare i colori “pazzerelli” presenti in gamma e ci permettono di risparmiare e di evitare di sprecare prodotti; insomma, sono un ottimo alleato per le appassionate di make-up che vorrebbero ampliare la loro collezione, ma si ritrovano per forza di cose a truccarsi poco. Al momento √® disponibile solo il kit di mini rossetti creati da Camy, che √® poi quello che ho acquistato io e mi ha permesso di provare gli Ever senza dover sostenere una spesa alta per dei rossetti che probabilmente non mi sarebbero stati bene. Sapete, sto provando ad avvicinarmi all’armocromia per evitare, limitare e ottimizzare gli acquisti compulsivi, scegliendo finalmente qualcosa che mi valorizzi. Se volete capire che cos’√® questa armocromia di cui si parla tanto negli ultimi tempi, vi consiglio di seguire Miss Haul e in particolare il suo gruppo Fb “Papere in armocromia“.

Ritornando alla mia esperienza di acquisto, dopo aver effettuato il pagamento ho ricevuto una email di conferma dell’ordine, con un rimando al mio profilo per il tracking della spedizione. Il sito d√† la possibilit√† di scegliere la spedizione con posta ordinaria (2‚ā¨) o con corriere DHL (5‚ā¨ o 7‚ā¨, gratuita con ordini > 30‚ā¨). Con mia grandissima sorpresa, nonostante la mail di conferma mi anticipasse un eventuale ritardo a causa del periodo dei saldi, l’ordine √® stato evaso in tempi record e la spedizione con posta mi √® addirittura arrivata il giorno dopo l’acquisto! Sono veramente soddisfatta e colpita da questa rapidit√†! In pi√Ļ, l’ordine √® arrivato integro, anche se contenuto semplicemente in una classica busta imbottita. Good job We Makeup!

Per quanto riguarda il tracking, nel proprio profilo viene indicato il codice della spedizione collegato all’ordine: baster√† cliccarci sopra per essere indirizzati al sito di Poste Italiane per la ricerca delle spedizioni. Facile no?


Mini Ever in collaborazione con Camihawke

CamiMiniEver_ombra_rossa_copia
Credits: sito We Makeup

Quantità: 1,5 ml cad. (circa 25 applicazioni per ogni mini rossetto)

Prezzo del kit: 10‚ā¨

PAO: 6 mesi

INCI: ISODODECANE РCYCLOPENTASILOXANE РPOLYBUTENE РTREMETHYLSILOXYSILICATE -DISTEARDIMONIUM HECTORITE РCYCLOHEXASILOXANE РQUATERNUM-90 BENTONITE РPOLYHETYLENE РSORBITAN SEQUIOLEATE РACACIA DECURRENS/JOJOBA/SUNFLOWER SEED WAX POLYGLYCERYL-3 ESTERS РPLYESTERS-4 РSYNTETHIC BEESWAX РKAOLIN РVP/VA COPOLYMER РTRIHYDROXYSTEARIN РBUTYROSPERMUM PARKII BUTTER [BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA BUTTER)] РSODIUM HYALURONATE РTOCOPHERYL ACETATE РORCHIS MASCULA EXTRACT РETHYL VANILLIN 

+/- MAY CONTAIN/ CI77891 (TITANIUM DIOXIDE) – CI77491, CI7499 (IRON OXIDES) – CI15850 (RED 7 LAKE, RED 6 LAKE) – CI19140 (YELLOW 5 LAKE) – CI42090 (BLUE 1 LAKE) – CI7707 (ULTRAMARINE) – CI77163 (BISMUTH OXYCHLORIDE).

Principi attivi: 
-Acido ialuronico
Idratante e antiage
-Estratto di orchidea porpora
Emolliente e lenitivo
-Burro di Karité
Idratante, nutriente, rigenerante
-Vitamina E
Elevato potere antiossidante
-Jojoba Esters, cera di girasole e cera di mimosa
Mix di cere per idratare a fondo

Dal sito (sezione Ingredienti e INCI) risulta che tutti gli Ever presentano una formulazione Vegana! Ovviamente sono anche Cruelty Free, dal momento che dal 2009 vige una normativa che vieta qualsiasi test sugli animali dei prodotti e delle materie prime.

  • Paraben free
  • Petrolatum free
  • Phthalate free

Claim: Long lasting, water resistent

Made in Italy


Il Pack

Imini ever camihawke rossettini liquidi in LIMITED EDISCIO’ (come direbbe la Camy), sono contenuti in una graziosa scatolina di cartoncino in soft touch, personalizzata in ogni aspetto da Camilla: sul fronte, in cima, troviamo la firma di Camy, mentre sul retro la frase ripresa da Valeriona Marini “Bacistellari“.

Aprendo la scatolina per scorrimento, troviamo in coppia Umile, la tonalità nude del kit, e Borghese, un meraviglioso rosso: questo kit contiene delle tonalità classiche che possono essere utilizzate da chiunque, sia per dei look da giorno che da sera. ever camihawke

Tra i due rossettini si inseriscono le icone create in occasione della collaborazione con Camy, che la rappresentano in versione, appunto, Umile e Borghese. Su Instagram, digitando “Camihawke” nelle gif potrete usare queste icone per condividere i vostri look con i rossetti We Makeup, al “grido” dell’hashtag #wegang !

Estraendo i rossettini, sul fondo dello scatolino troviamo¬† il nome delle due tonalit√†, ripreso anche sotto l’Ever e individuato come U (Umile) e B (Borghese).

Ci√≤ che colpisce di questi rossetti √® sicuramente la loro dimensione: circa 4,2 cm di mini Ever, realizzati in modo intelligente per consentire circa 25 applicazioni con 1,5 ml di prodotto. Onestamente, 5‚ā¨ per 1,5 ml rendono il prodotto un po’ caro, considerando che il brand per San Valentino ha scontato le full size del 50% (7,5‚ā¨ per 5,5 ml di prodotto). Anche alla vista, una volta ricevuto il pacchetto, si ha la sensazione di aver acquistato pochissimo prodotto per 10‚ā¨.¬†Dall’altro lato, per chi viaggia spesso, questa piccola soluzione permette di avere a disposizione diverse tonalit√† nel beauty occupando iapplicatore mini ever liquid lipstick we makeupl minimo spazio. Per fortuna, il sito propone periodicamente degli sconti, e offre un coupon del 20% con l’iscrizione alla newsletter, che pu√≤ essere applicato in qualsiasi momento senza minimo d’ordine.

L’applicatore differisce da quello della full size ed √® cortissimo e pratico per realizzare con precisione i contorni delle labbra: si tratta di un classico applicatore floccato con taglio diagonale che raccoglie la giusta quantit√† di prodotto per tutte le labbra, senza doverlo immergere nuovamente.


La resa

EVER96
Credits: sito We Makeup

EVER LIQUID LIPSTICK
96 Umile

EVER Umile, un nude terracotta dal sottotono caldo. Ha una percentuale bilanciata di rosso e di giallo che lo rende un colore perfetto per ogni occasione ma con un carattere deciso, per essere umili con stile! РWe Makeup 

 

 

EVER97
Credits: sito We Makeup

EVER LIQUID LIPSTICK
97 Borghese

EVER Borghese è un rosso dalla sfumatura calda, ma dal sottotono freddo, in modo da adattarsi a qualsiasi tipo di incarnato. Un colore che ha la capacità di trasformarsi in base a chi lo indossa, per una borghesia democratica! РWe Makeup 

 

swatch umile e borghese camihawke

Trovo che la descrizione colori fornita dal sito sia piuttosto fedele ai due Ever: Umile è una bellissima tonalità nude che su di me presenta una forte componente pescata, miscelata a un rosa antico. Borghese è davvero un rosso particolare: dal vivo, a un primo impatto si manifesta il suo sottotono freddo, ma se lo si guarda attentamente si può notare la base calda e accesa. Nello swatch sul braccio è palese che questa tonalità di rosso sia calda.

Devo dire che questi sono gli unici rossetti che non mutano sulle mie labbra: solitamente i prodotti labbra su di me tendono a scurire o a diventare grigi.

I due Ever presentano una pigmentazione elevata e un rilascio colore pieno e uniforme sin dalla prima passata; la profumazione vanigliata √® molto intensa ma tende ad affievolirsi dopo che il prodotto si √® asciugato, cio√® al massimo entro un minuto. La formula √® davvero elastica e non si sgretola; una volta asciugato, il rossetto sembra¬† velluto ed √® praticamente impercettibile sulle labbra! Dopo un po’, per√≤, tende ad evidenziare le pieghette delle labbra e a seccarle: questo √® il pi√Ļ grande difetto di questa formula che mi fa un po’ desistere dall’ acquistare altre tonalit√†.

Come promesso dal brand, gli Ever resistono molto bene all’acqua e ai cibi (ovviamente non quelli oleosi) ed √® consigliabile rimuoverli con uno struccante bifasico. Per ottenere un perfetto “effetto kiss-proof” consiglio di tamponare leggermente le labbra con una velina per eliminare gli eventuali eccessi di prodotto.


Comparazioni

Volevo mostrarvi alcune comparazioni con i pochi rossetti liquidi che possiedo.

UMILE

Dall’alto verso il basso

  • NYX Lip Lingerie Push Up in Seduction – 10,90‚ā¨ x 1,5g {SPOILER}
  • Astra Hypnotize Liquid Lipstick in Gossip Girl (n. 13) – 5,90‚ā¨ x 4 ml {SPOILER}
  • Umile
  • Mulac Velvet Ink in Charm (06) e In My Birthday Suit (01) –¬† vecchio pack a 14,90‚ā¨ x 8 ml

comparazioni ever umile camihawke we makeup

Rispetto a Umile, Seduction di Nyx √® pi√Ļ scuro e presenta una maggiore componente marrone; ho deciso di inserire questo matitone perch√© ha una resa molto simile a un rossetto liquido e sar√† il protagonista di una delle mie prossime recensioni. Stay tuned!

Anche il chiacchieratissimo rossetto liquido di Astra verr√† recensito qui sui blog! Per il momento possiamo notare come Gossip Girl sia pi√Ļ rosato e scuro rispetto ad Umile.

La Velvet Ink Charm di Mulac presenta una spiccata componente corallo che lo rende decisamente diverso dall’Ever di Camy.

Infine, In My Birthday Suit, uno dei best seller di Mulac, ha una colorazione molto pi√Ļ fredda e marroncina-rosata rispetto al nostro piccolo Umile. Insomma, non sono riuscita a trovare un dupe!¬†

BORGHESE

Con Borghese la ricerca di un doppione si fa ancora pi√Ļ difficile, dal momento che non amo i rossetti liquidi rossi (eresia!).

Dall’alto:

  • Borghese
  • Maybelline Super Stay Matte Ink in Pioneer (n. 20)

comparazioni ever borghese camihawke we makeup

 

Questa comparazione mi permette di mostrarvi nuovamente la base calda di Borghese, che viene confrontato con uno dei rossi freddi per eccellenza, Pioneer. Ovviamente i due rossetti non c’entrano niente l’uno con l’altro.

 


Conclusioni

Che voto diamo a questi mini Ever in collaborazione con Camihawke? Io direi un bell’ 8¬Ĺ , per citare a caso il mitico Fellini!

NON LASCIATEVELI SCAPPARE!

Mi piace moltissimo la pigmentazione, la formula e la durata di questi rossettini, che trovo davvero pratici da portare in giro. Amo le due tonalità create, che sono utilizzabili da chiunque per qualsiasi occasione e non sono affatto banali!

La secchezza che lasciano alle labbra √® un parametro che mi lascia un po’ interdetta: tutti i rossetti liquidi tendono ad evidenziare le pellicine e a seccare la mucosa, ma gli Ever un po’ pi√Ļ degli altri brand che ho provato.

Sono davvero felice che We Makeup ci abbia dato la possibilit√† di provare questi piccoli gioiellini e personalmente di sostenere Camihawke, che considero una delle pochissime influencer serie dei nostri tempi. Ammetto che i due Ever, per quanto particolari e apprezzati, ritornando al discorso dell’armocromia, non mi donino tantissimo quindi sono felice di non aver acquistato le due full size. Sarebbe stato un vero spreco!

Le minitaglie mi hanno permesso di avvicinarmi a un brand che amo moltissimo per innovazione e filosofia: un make up “moderno” per tutti e per tutte le et√†! Avete visto la meravigliosa campagna per il lancio delle 3 nuove tonalit√† di Ever che aveva per protagonista tre donne over- non -diciamo-l’et√†?! Io ho adorato! Se ve la siete persa, potete rivederla tra le storie in evidenza “New Ever” sul profilo ig del brand!

Poi, amo il fatto che We Makeup abbia pensato di creare una community (la trovate su Instagram come @we.makeupgang)¬†in cui poter mostrare la resa dei prodotti su diverse carnagioni, rendendo il brand realmente inclusivo. Sul sito, oltre agli swatch ufficiali su diversi incarnati, trovate anche l’applicazione dei prodotti su alcune bravissime influencer, in modo da poter cogliere ancora meglio il colore di un prodotto che viene rivenduto principalmente online. Come indicato sul retro dello scatolino dei mini Ever, We Makeup¬† propone un modello di business senza intermediari, offrendo prodotti di alta qualit√† a un prezzo competitivo. Nonostante ci√≤, potete acquistare i prodotti firmati da We Makeup anche presso alcuni rivenditori fisici.

Come sempre, mi sono dilungata tantiiissimo in questo articolo!! A mia discolpa, sono della Vergine, una precisiiina, e poi era da tantissimo che non scrivevo!

AVETE MAI PROVATO I PRODOTTI DI WE MAKEUP?

Fatemelo sapere con un commento!

Spero che siate contenti di questo ritorno, io vi saluto, vi ringrazio per essere passati e vi aspetto al prossimo articolo! Speriamo non sia tra un altro anno!

cropped-firma.jpg



Let’s Be Friends!

Seguimi su
Instagram: @ilosinwanderlust.bio
Twitter: @ilosinwanderbio
Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog
per non perderti nessun aggiornamento!

 

 

coppetta mestruale · eco cup

La mia esperienza (disastrosa ūüėĪ) con la coppetta mestruale Eco-Cup

Ciau a tutti e benvenuti sul mio blog!

L’articolo di oggi √® riservato principalmente al pubblico femminile, per√≤, semmai ci fosse qualche maschietto in ascolto:

Ciao, sei il benvenuto nel magico e isterico mondo del ciclo. Beato te che devi subire passivamente le mestruazioni!

Anzi no, perch√© se piangi o hai voglia di cioccolato non puoi incolpare il ciclo…¬†

Oggi ho deciso di condividere con voi la mia “disastrosa” esperienza con la coppetta mestruale. L’intento di questo articolo non √® quello di rappresentare la coppetta come il male assoluto, bens√¨ di lasciarvi la mia esperienza e qualche consiglio per evitare che la vostra scelta si tramuti in un trauma. Ovviamente sarei felicissima di leggere la vostra e di ricevere consigli.

Cos’√® la coppetta mestruale? E’ un aggeggio “infernale” che raccoglie le tue energie, nonch√© il tuo …

Ritorniamo seri, visto che essere spiritosi non mi riesce per niente…

La coppetta mestruale non √® nient’ altro che un “assorbente” interno a forma di calice, in genere prodotto in silicone medicale, che si differenzia dai soliti tamponi in quanto pi√Ļ igienico, confortevole e¬† meno irritante. Non dimentichiamoci che la coppetta dura anni, quindi le tasche e l’ambiente ringrazieranno!¬†

Il termine assorbente √® usato in modo improprio, visto che la coppetta non fa altro che raccogliere (e non assorbire) il flusso mestruale aderendo alle pareti vaginali, ma continuer√≤ ad usarlo nell’articolo per non essere troppo ripetitiva. AAA sinonimo cercasi!

Premetto che non ho mai provato Tampax o assorbenti simili poich√© mi hanno sempre trasmesso una grande ansia (e se si perde all’interno?!- semicit.¬†),¬†quindi non posso farvi alcun confronto a riguardo. Sorry¬†

Non √® vero, √® quella cordicella che mi inquieta…

Siccome non mi sono mai piaciute le mezze misure, ho deciso che -ehm- la prima cosa che mi sarei infilata lì (), sarebbe stata questa:

81aNwqfyqWL._SL1500_.jpg

Prego, notate la differenza della dimensione con questo:

410wH124NOL.jpg
In foto un grazioso Tampax perlato- che sciccheria!

Mi sono detta: se ci escono i bambini da lì che ci vorrà mai a far entrare una coppetta, o no?

Mi sbagliavo…

In questo articolo vi spiegherò cosa NON fare quando si vuole acquistare una coppetta mestruale. 


Innanzitutto, cosa mi ha spinto ad acquistarla?

Le numerose recensioni positive delle ragazze trovate su YouTube.

Sono venuta a conoscenza di questo “aggeggio” circa 6 anni fa e per me √® stato veramente uno shock: nessuno per televisione o sul Cio√® (grande rivista di divulgazione scientifica) aveva mai parlato dell’esistenza di un¬† assorbente “alternativo”.

Inutile dire che il tema “assorbenti interni” √® un tab√Ļ in casa mia e tra le mie amiche. I don’t know why…

Ammetto di essermi sentita davvero un’ignorante…

Da quella scoperta rivoluzionaria passarono anni, finché un bel giorno mi decisi, con i saldi, ad acquistare la mia prima coppetta.

Perch√© non l’ho fatto prima? Il costo non proprio piccino per una squattrinata come me (ci aggiriamo tra i 20‚ā¨ e i 30‚ā¨) e il desiderio di reperirla online, piuttosto che in farmacia, mi aveva frenato parecchio. Provavo un po’ di vergogna ad acquistarla in un negozio fisico da sola… Brutta storia…

DON’T TRY THIS AT HOME & andate a comprare tranquillamente la coppetta in negozio. Potrete trovare del personale preparato a risolvere alcuni vostri dubbi.

Quindi prima regola da seguire: NON LASCIARSI INFLUENZARE DAL GIUDIZIO ALTRUI: parliamo di coppette mestruali non armi di distruzione di massa. La coppetta non vi rende delle poco di buono (lo so, queste parole suonano strane nel 2018 ma c’√® sempre qualcuno che si sente in dovere di giudicare noi stessi e le nostre vite… lasciatelo perdere!).


PRIMA di acquistare la coppetta vi consiglio vivamente di iscrivervi ad uno dei tanti gruppi facebook sulla coppetta mestruale: lì troverete tante info importantissime sulla pulizia e soprattutto sulla scelta della coppetta.

Su YouTube si trovano molti video FAQ e Q&A e vi consiglio di guardarli per togliervi ogni dubbio!!! (Se posso spammare, trovo molto utili i video di Vesd94)

Io OVVIAMENTE non l’ho fatto e quindi ho toppato completamente il mio acquisto!

Tutti insieme: Brava Ilaria, braaavaaa 

2^ regola: NON IMPROVVISARE L’ACQUISTO DELLA COPPETTA!


Per scegliere la vostra coppetta √® fondamentale avere una certa confidenza con il proprio corpo perch√©, udite udite, dovrete innanzitutto “scoprire” l’altezza della cervice. Per farlo sar√† sufficiente inserire un dito nella vagina preferibilmente nei primi giorni del ciclo e vedere quante falangi riescono ad entrare. In questo modo potrete capire la dimensione della coppetta (pi√Ļ lunga/meno lunga). Anche il flusso mestruale e la tonicit√† del pavimento pelvico influiscono sulla scelta. Per approfondimenti vi rimando alla lettura dei file presenti nei vari gruppi. Non ho intenzione di “rubare” il lavoro altrui con questo post n√© di fare disinformazione e vorrei limitarmi a consigliarvi cosa fare concretamente prima di un acquisto che potrebbe essere la svolta della vostra vita.

Noi donne lo sappiamo, non sempre si riesce a vivere il ciclo con serenità.

Ritornando al discorso “test della cervice”, capirete che non √® proprio piacevolissimo da fare e in fin dei conti neanche troppo utile, a meno che non abbiate una cervice altissima o bassissima.

Per il discorso “verginit√† & coppetta” vi consiglio di riprendere qualche lezione di anatomia perch√© molto spesso (e io ne sono un esempio) c’√® una certa disinformazione su com’√® fatto l’imene. La coppetta, come qualsiasi corpo estraneo, potrebbe comprometterlo quindi se per voi ci√≤ √® un problema allora non dovreste utilizzare questa tipologia di assorbente.

Non ci sono altre controindicazioni a riguardo. La coppetta pu√≤ essere usata da chiunque si senta di farlo. Normalmente i materiali impiegati nelle coppette sono scelti per evitare il pi√Ļ possibile il rischio di allergie.


Dopo aver ricevuto il mio grazioso acquisto, la prima cosa a cui ho pensato √® stata “e mo’ come lo disinfetto?”.

Basta semplicemente munirsi di un pentolino, riempirlo d’acqua e portarla a bollore; dopodich√© sar√† sufficiente immergere la coppetta e attendere circa 5-10′ dal bollore.

La coppetta tender√† a galleggiare, quindi il consiglio che vi do √® di ruotarla nell’acqua ed eventualmente apporvi un peso per immergerla completamente.

Alcuni marchi rivendono la coppetta con un contenitore in plastica con cui effettuare la “sterilizzazione” al microonde. E’ possibile anche acquistare appositi spray o utilizzare delle pastiglie pensate per l’igiene delle protesi dentali (es. Milton). NON utilizzate saponi/oli/candeggina o altri prodotti chimici aggressivi: ricordate sempre dove dovete inserire la coppetta… Il rischio di irritazioni √® alto!¬† La sterilizzazione con acqua a bollore √® sufficiente.

4192EPUpwDL
Esempio di kit per la pulizia della coppetta by Lybera

3^ regola: NON USARE PRODOTTI CHIMICI/AGGRESSIVI PER LA PULIZIA DELLA COPPETTA.

Semmai decideste di passare a questo rivoluzionario metodo che accoglie dolcemente il vostro flusso mestruale, per la pulizia del Sacro Graal sar√† sufficiente munirsi di apposite salviettine igienizzanti (tipo quelle della Lunette) o di una semplice bottiglina d’acqua: svuotate il contenuto della coppetta nel wc, accertandovi di avere le mani pulite e sciacquate la coppetta con l’acqua, poi reinseritela.

Questo √® il metodo pi√Ļ semplice per pulire la coppetta quando siete in giro. Considerate che in media potrete tenere la coppetta per 8h-12h prima di svuotarla, quindi non stressatevi sulla pulizia fuori casa. Potrebbe non essere necessaria.

Se la coppetta si riempie, niente paura: sulla sommit√† sono presenti dei forellini che faranno fuoriuscire il flusso. Riuscirete ad avvertire chiaramente che la coppetta √® colma poich√© sentirete “del bagnato”.

Ovviamente nelle vostre prime volte, cercate di monitorare il flusso per capire pi√Ļ o meno ogni quante ore √® necessario svuotare il tutto.

Dopo il ciclo potete lavare la coppetta con del sapone intimo delicato, ma ricordatevi di disinfettarla prima del prossimo utilizzo!


Ora passiamo alla parte pi√Ļ tragica (per me), ovvero inserire/togliere la coppetta.

Ho guardato tantissimi video su YouTube (la piattaforma che mi ha fatto scoprire questo assorbente) e devo ammettere che non è tanto difficile piegare la coppetta: vi consiglio, innanzitutto, di leggere le istruzioni presenti nella confezione e a limite di buttarvi su YouTube.

Per delle inesperte come me, vi consiglio la chiusura “a tulipano” che si realizza semplicemente spingendo verso l’interno un lato della coppetta. Trovo che in questo modo la parte superiore della coppetta sia sufficientemente stretta e aiuti l’ingresso nella vagina.

Per scoprire meglio come piegare la coppetta a tulipano, cercate su YT “come piegare la coppetta mestruale”.

Ora il problema è infilare la coppetta lì.

Mi ci √® voluta una vita per capire come evitare di fare danni/ farmi male per inserirla e alla fine ho trovato che il metodo migliore fosse in posizione squat sul bidet/gabinetto (non mi siedo completamente, per intenderci). Che bella immagine…

Una volta inserita la coppetta a tulipano, dovrete attendere che essa si apra completamente all’interno (si avverte chiaramente una volta dentro), per assicurasi che faccia sottovuoto e che aderisca per bene alle pareti della vagina.

Sicuramente la parte pi√Ļ complicata √® “direzionare” la coppetta affinch√© sia in linea con la cervice, sia ben aderente e non ci siano fuoriuscite di flusso.

(4^ regola) Vi consiglio di sperimentare, di non demordere e di munirvi comunque di un salvaslip o un assorbente esterno¬† per capire se l’inserimento √® avvenuto correttamente.

L’unica cosa che trovo splatter/fastidiosa/ansiogena √® la rimozione di tutto l’ambaradan: ammetto di provare un po’ di “disgusto” nell’inserire le dita all’interno della vagina per afferrare il gambetto della coppetta, ma ho recentemente scoperto che esistono degli appositi (qualcuno mi suggerisca un sinonimo: quante volte ho usato questa parola oggi?!) guantini che ricoprono solo le dita.

Come sapete, all’estremit√† della coppetta c’√® un gambetto, generalmente zigrinato, che pu√≤ risultare pi√Ļ o meno fastidioso e che personalmente mi aiuta tantissimo nella rimozione. In realt√†, per rimuovere la coppetta √® sufficiente fare pressione con le dita sulla sua base, ma se avete acquistato come me una coppetta troppo piccina, lasciare il gambetto vi aiuter√† ad avere una presa pi√Ļ salda. Inserite le dita per rimpicciolire la coppetta ed eliminare il sottovuoto, tirate il gambetto, aiutatevi eventualmente spingendo “con i muscoli” ed¬† il gioco √® fatto! La vostra coppetta ora √® pronta per essere svuotata!

Che dita utilizzo per rimuovere la coppetta? Pollice, indice e medio rigorosamente senza unghie (almeno io…). Con queste 3 dita afferro la base della coppetta e la schiaccio per rimuovere il sottovuoto e farla scendere. ¬†E’ importante spingere su¬† un lato della coppetta, magari con il medio, per assicurarsi che il sottovuoto venga rimosso.¬†Nella rimozione non sono¬† ancora capace di “chiuderla” bene e quindi sento come se stessi partorendo un’ albicocca…

Non fatevi prendere dal panico!!! Una presa salda risolve tutto! Anche se avete problemi ad inserire o a creare il sottovuoto, non abbiate paura di usare le dita!

Il mio consiglio (5^ regola) √® di¬†NON ELIMINATE IMMEDIATAMENTE IL GAMBETTO della coppetta se siete alle prime armi e non vi sentite a vostro agio: ci vorr√† un po’ prima di abituarsi a tale corpo estraneo, in particolare per chi come me ha bypassato la “fase tampone”.

Il gambetto non deve essere obbligatoriamente eliminato: dipende se provate fastidio o meno.

La cosa che trovo pi√Ļ scomoda della coppetta √® solo il gambetto e la disinfettazione, per il resto “coppetta santa subito!”. Certo bisogner√† abituarsi al corpo estraneo, ma niente di insuperabile. I vantaggi della coppetta sono numerosi e vale la pena fare un minimo sforzo.

Sicuramente in estate sarete felicissime di aver scoperto questo piccolo aggeggino. E il recupero economico del vostro investimento sarà brevissimo, considerando il costo mensile dei classici assorbenti.

La coppetta non fa male!! N√© nell’inserimento, n√© nell’estrazione. Almeno questa √® la mia esperienza personale.

Quindi perch√© non darle una chance? Evitiamo anche di riempire l’ambiente di quei disgustosi assorbenti. Alla fine rimuoverla non √® cos√¨ splatter come si possa pensare…


La mia prima coppetta

eco cup coppetta mestruale.jpg

Ho acquistato la mia prima coppetta Eco-Cup online (non ricordo nemmeno il sito.. scusate), spinta dai saldi.

Ho scelto la taglia 1 in quanto ho < 30 anni e non ho avuto nessun parto, eppure mi sono ritrovata con una coppetta dalla taglia sbagliata (troppo corta) perché a suo tempo non feci il test della cervice.

eco cup coppetta mestruale.png

Cosa provo con una coppetta troppo corta? Ho difficoltà a inserirla, a farla aderire e a rimuoverla. Tutto qui.

La coppetta Eco-Cup presenta una colorazione trasparente, è Made in Italy, disponibile in 2 taglie e vi arriva con un sacchettino in cotone in cui riporla.

eco cup coppetta mestruale.png

Dopo pochi utilizzi la mia coppetta si √® leggermente ingiallita. Su “consiglio” di Vesd94 √® preferibile lasciare la coppetta cos√¨ com’√®, per non comprometterne la funzionalit√† con agenti aggressivi.

La Eco-Cup non è molto morbida ed ha un anello mediamente rigido che scatta di colpo nel momento in cui la inserite e comincia ad aderire alle pareti vaginali. Personalmente non trovo questa situazione eccessivamente sgradevole, anche se si avverte parecchio.

Ribadisco che trattandosi di corpi estranei bisogner√† sperimentare i vari marchi per trovare la coppetta pi√Ļ adatta a noi.

Ci sono coppette che hanno diversa rigidit√†, diversi gambetti e una forma diversa ( tipo la mamycup che √® pi√Ļ tondeggiante).

Ovviamente se avete su la coppetta non potrete farci sesso (mi pare il minimo), ma potrete andare tranquillamente in bagno: non c’√® rischio che fuoriesca spingendo.

Se avvertite qualche disagio quando andate di corpo, potete tranquillamente toglierla, sciacquarla e reinserirla.¬†¬†Pu√≤ succedere che nel frattempo il flusso continui il suo corso mentre non avete la coppetta e che quindi dopo averla inserita vi ritroviate con delle perdite “da canale sporco”: il canale vaginale ha dei residui di flusso che non possono essere assorbiti dalla coppetta (ecco perch√© √® improprio definirla assorbente) e che quindi confluiranno verso lo slip. Per risolvere la situazione baster√† pulire il canale inserendo un dito bagnato nella vagina e facendolo ruotare intorno alla coppetta inserita.

Perché nel titolo vi ho parlato di esperienza disastrosa se alla fine sono viva e continuo ad utilizzare la coppetta? 

Perch√© per anni mi sono privata di questo “accessorio” per timore di essere giudicata e perch√© non mi sentivo in grado di utilizzarlo a causa delle poche informazioni che giravano. Temevo di poter arrecare qualche danno al mio corpo se non l’avessi utilizzato correttamente e invece non ci vuole poi una laurea in ingegneria! Basta solo fare pratica e abituarsi!

Vorrei lasciarvi un messaggio: non abbiate paura del vostro corpo, specialmente voi ragazzette! Siamo fatte tutte nello stesso modo e avere consapevolezza di noi stesse pu√≤ aiutarci a vivere meglio e a superare momenti di imbarazzo! Non √® sbagliato “esplorarsi”.

Meno tab√Ļ, pi√Ļ libert√†!


Spero che questo articolo vi sia utile, che vi abbia strappato qualche risata nonostante l’argomento “delicato” e che farete un pensierino sulla coppetta dopo esservi adeguatamente informate!!

Fatemi sapere nei commenti se usate la coppetta, i vostri marchi preferiti e se avete qualche trucchetto per utilizzarla al meglio. 

Grazie per essere passati. Alla prossima !

firma


Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Twitter: @ilosinwanderbio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

per non perderti nessun aggiornamento!

 

blush · comunicato stampa · eyeliner · Gloss · matita labbra · neve cosmetics · ombretto

Neve Cosmetics Tea Time Collection ‚ėēūüćį: la nuova magica collezione primavera 2018


Ciau a tutti e bentrovati sul mio blog!

E’ uscito da pochissimo il comunicato stampa di¬†Neve Cosmetics¬†sulla nuovissima collezione primaverile Tea Time Collection, ispirata molto chiaramente alla famosissima ora del t√®¬†del Cappellaio Matto e del Leprotto Bisestile di “Alice e il Paese delle Meraviglie“.

Quando ho visto il banner di questa collezione sono impazzita: colori pastello e acquerellati, pasticcini , trucchi¬† e una fumante tazza di t√®¬†… il paradiso, insomma!

Ma ciancio alle bande e vediamo insieme il concept di questa collezione:

Tea Time Collection 

I primi colori della bella stagione, la poesia dell’ora del tè.

La collezione primaverile Neve Cosmetics è un picnic di sfumature dalla bellezza romantica e capricciosa.
Sugli occhi i riflessi verdi delle foglie di t√® si accostano al marrone caldo delle miscele pi√Ļ intense ed aromatiche.
Le guance si vestono di rosa brillanti come zuccherini, le labbra sono glassate da tonalità ispirate al paese delle meraviglie.
Il makeup diventa un momento magico tra sogno e realtà.

La collezione comprende due eyeliner Inkme, tre blush e tre ombretti in cialda,una Pastello labbra e due gloss.

29468628_1581417818639967_1736359366052577638_n.jpg

Tea Time collection debutta su www.nevecosmetics.it il 28 marzo, appena in tempo per l’ora del tè.


 InkMe Eyeliner

neve cosmetics tea time collection ink me eyeliner darjeeling.jpg

Duochrome nocciola caldo trasparente con riflessi verde acqua. Definisce, illumina, aggiunge quel ‚Äúnon so che‚ÄĚ allo sguardo. √ą delizioso anche sfumato sulla palpebra come ombretto!

neve cosmetics tea time collection ink me eyeliner assam.jpg

Marrone senape caldo dal finish perfettamente matte. Per delineare lo sguardo con esotica eleganza.


 Ombretti in cialda

neve cosmetics tea time collection ombretto tonka.jpgGiallo ocra scuro intenso matte, spettacolare per dare risalto al colore degli occhi grigi, blu e castani.

neve cosmetics tea time collection ombretto ear grey.jpg

Beige rosato freddo, finish vellutato. Un adorabile classico come il tè di cui porta il nome.

neve cosmetics tea time collection ombretto matcha.jpg

Duochrome trasparente con cristalli shimmer verde dorato. L’ispirazione di questo colore è il riflesso in una tazza di tè verde appena versato. Si può applicare da solo o sopra ad altri colori per creare magici riflessi a contrasto.


 Blush in cialda

neve cosmetics tea time collection blush white tea.jpg

Rosa antico caldo con riflessi color perla. Il finish luminoso ed evanescente lo rende perfetto anche come illuminante.

neve cosmetics tea time collection blush teacup.jpg

Rosa medio perlato con riflessi malva chiaro. Un vero concentrato di romanticismo bon ton. L’ispirazione? Il servizio da tè di una casa di bambole.

neve cosmetics tea time collection blush oolong.jpg

Rosso marsala rosato leggermente desaturato. Finish vellutato, corposo ma evanescente sulle guance.


 Pastello Precise Lipstick

neve cosmetics tea time collection pastello labbra cloud.jpg

Rosa malva soffice come una nuvola. La leggera satinatura rosa antico caldo crea un bellissimo effetto volume sulle labbra.


 Gloss

neve cosmetics tea time collection gloss mad tea party.jpg

Fucsia fragola vivace a sottotono corallo. L’innegabile bellezza della follia!

neve cosmetics tea time collection gloss down the rabbit hole.jpg

Rosa chewing-gum dal finish lattiginoso e morbido, meravigliosamente uniformante.


Cosa ne pensate di questa nuova collezione? 

Io la trovo assolutamente favolosa!! Non c’√® un pezzo che ti faccia dire “questo gi√† ce l’ho, non mi serve”. Amo i blush, il gloss fragoloso e l’ombretto Earl Grey.

Sicuramente il lancio sar√† accompagnato da una succulenta promo, quindi non ci resta che mettere da parte i soldini, attendere il 28 per poter “gustare” la nuova collezione firmata Neve Cosmetics.


Spero che questo articolo vi sia utile Fatemi sapere nei commenti cosa vi ha colpito di questa collezione!

Grazie per essere passati. Alla prossima !

firma


Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Twitter: @ilosinwanderbio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

per non perderti nessun aggiornamento!

balsamo capelli · bioveganshop · collaborazioni · shampoo · So'Bio √©tic

[Collab~BioVeganShop] Nuovi Shampoo e Balsami 3 in 1 della So’Bio √©tic

Ciau a tutti e bentrovati sul mio blog!

Primo articolo del¬†! Colgo l’occasione per farvi i miei pi√Ļ sinceri auguri di buon anno, anche se √® cominciato da un bel po’. Speriamo che vada meglio di quello precedente¬†.

Come avete letto dal titolo, in questo articolo vi parler√≤ dei nuovi¬†shampoo e balsami 3 in 1 della So’Bio √©tic,¬†che ho avuto modo di provare grazie a Filippo e ad Alessia della¬†unnamed.png.

Li ringrazio ancora tantissimo per avermi dato la possibilità di testare questi ottimi prodotti

Io e la mia famiglia abbiamo utilizzato questi prodotti negli ultimi mesi e finalmente ci siamo fatti un’idea sulla loro resa.

insieme.jpg

 

 

La nuova linea della So’Bio √©tic comprende ben 4 shampoo:

  • nutritivo “Karit√© & Argan”
  • fortificante “Niaouli & Guaran√†”
  • purificante “Verbena & Limone”
  • emolliente “Mandorla & Riso”

e due balsami 3 in 1 al:

  • latte di mandorla
  • Karit√®

adatti praticamente per ogni esigenza!

Potete reperire questi prodotti sull’e-commerce BioVeganShop,¬†insieme a tantissimi altri cosmetici certificati eco-bio.

DSCN4991
Cliccami!

BioVeganShop

  • Propone esclusivamente cosmetici veramente naturali, selezionando responsabilmente brand e prodotti
  • Controlla gli ingredienti di ogni prodotto, evitando materie prime potenzialmente dannose per l’uomo e per l’ambiente
  • Garantisce assenza di petrolati, sles, sls, parabeni, siliconi, paraffine, conservanti chimici aggressivi e coloranti di sintesi

 Shampoo

So’Bio √©tic ha sviluppato una gamma di prodotti dedicati ai capelli, rispettosi dell’ambiente e della natura del capello, formulati senza siliconi per permettere un’azione lavante in tutta delicatezza.¬†

Gli shampoo presentano un¬†pack¬†a tubetto, realizzato in “plastica” vegetale di colore bianco opaco con dettagli floreali dai colori variabili (shampoo nutriente, fortificante, purificante, addolcente).

Amo particolarmente la grafica utilizzata per questa linea di prodotti per capelli, ma non mi piace che tutte le info siano fornite in francese: sul retro √® possibile trovare un minuscolo adesivo in italiano che spiega brevemente il concept che c’√® dietro il prodotto.

firma.jpg

Il tappino del tubetto √® trasparente e, sebbene non sia una grande amante di questo pack, riconosco che chiude bene il prodotto e¬† che √® resistente; l’effetto “satinato” permette un’impugnatura pi√Ļ salda del flacone anche sotto la doccia, in pi√Ļ, l’adesivo in italiano posto sul retro non si scolla al contatto con l’acqua.

La¬†consistenza¬†e la¬†profumazione variano¬†da flacone a flacone, ma in generale io & la mia family abbiamo riscontrato un buon potere schiumogeno e lavante: in media, i capelli restano puliti per 4 giorni, come accade anche con gli altri shampoo bio, almeno su di noi . Consigliamo di non abbondare con le dosi e di diluire il prodotto¬†con dell’acqua (cosa che andrebbe fatta sempre!), specialmente lo shampoo nutriente e quello fortificante che risultano leggermente pi√Ļ pesanti sul capello.

Indicativamente il rapporto tra shampoo e acqua deve essere di 1:2 o 1:3, a seconda del potere lavante del prodotto e di quanto √® grassa la cute. Sperimentate finch√© non trovate la combinazione che pi√Ļ si addice alle vostre esigenze, ricordando di non sprecare prodotto (10-15 ml di shampoo sono sufficienti per lavare il capo).

Per quanto riguarda la consistenza di questi prodotti, possiamo notare alcune differenze  dovute, essenzialmente, alla formulazione e alla funzione dello shampoo:

  • nutritivo “Karit√© & Argan” ed¬†emolliente “Mandorla & Riso”:¬†la consistenza √® fluida come quella di una crema viso leggera e la colorazione √® bianca
  • fortificante “Niaouli & Guaran√†” e¬†purificante “Verbena & Limone”¬†:¬†la consistenza √® liquida e il prodotto presenta una “colorazione” trasparente

Le profumazioni degli shampoo nutriente, addolcente e fortificante sono molto dolci ma poco persistenti; lo stesso vale per lo shampoo purificante, la cui profumazione √® agrumata e pi√Ļ intensa.

Profumazione degli Shampoo:

  • nutritivo “Karit√© & Argan”:¬†l’odore √® dolce, per niente stucchevole e ricorda la mandorla/ i semi oleosi
  • fortificante “Niaouli & Guaran√†”:¬†l’odore √® pi√Ļ “speziato”, ma comunque leggero
  • purificante “Verbena & Limone”:¬†il profumo del limone¬†¬†¬†si avverte molto chiaramente e non √® “sintetico”
  • emolliente “Mandorla & Riso”:¬†amo questo shampoo per via della sua profumazione dolce e intensa di latte di mandorla

Vi consiglio di prestare particolare attenzione alla tipologia di capello che si possiede¬†in quanto potreste non apprezzare lo shampoo acquistato, se sbagliato: ad esempio, per i miei ricci super crespi, secchi e fini, credevo di aver bisogno dello shampoo nutriente e invece, dopo vari tentativi di utilizzo, ho scoperto che quello pi√Ļ adatto a me era la versione addolcente al latte di mandorla (consigliato per tutti i tipi di capello).

So’Bio etic sostiene che siano sufficienti 10 applicazioni per ritrovare capelli sani, senza che il cuoio capelluto venga aggredito.

Ho ricevuto questi prodotti circa a metà-fine settembre e abbiamo avuto modo, quindi, di testarli davvero per parecchio tempo; sono arrivata a queste conclusioni:

  • Con lo shampoo nutriente e addolcente avverto che i capelli sono quasi pi√Ļ spessi al tatto.¬†Se avete i capelli ricci come i miei e avete difficolt√† con lo styling vi consiglio di applicare il prodotto “puro” sulle lunghezze perch√© aiuta molto a tenere la forma del riccio. Poi lo shampoo addolcente ha un buon potere condizionante.
  • Purtroppo lo shampoo nutriente non mi ha aiutato affatto a combattere il problema della “dermatite seborroica” alias “forfora” (nel mio caso specifico) che pensavo fosse dovuta all’utilizzo di prodotti con tensioattivi troppo aggressivi. Credevo che dare un po’ di nutrimento alla cute avrebbe giovato, ma cos√¨ non √® stato. Io non sono un medico, quindi i miei pensieri su questa problematica non valgono nulla. Mi sono limitata a raccontarvi la mia esperienza.

 


Shampoo emolliente “Mandorla & Riso” – per tutti i tipi di capello

Shampooing¬†CHEVEUX DOUX¬†Lait D’Amand+ Prot√©ins de Riz

shampoo-emolliente-mandorla-riso.jpg

Contenuto: 250 ml

PAO: 6 mesi

Prezzo:¬†6,50‚ā¨

INCI:

Aqua/Water/Eau, Cocamidopropyl Betaine, Glycerin, Decyl Glucoside, Sorbitan Caprylate, Sodium Chloride, Coco-Caprylate, Benzyl Alcohol, Xanthan Gum, Sodium Benzoate, Chondrus Crispus (Corrageenan), Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Lactic Acid, Ricinus Communis (Castor Seed) Oil*, CI 77891 (Titanium Dioxide), Parfum (Fragrance), Prunus Amygdalus Amara (Bitter Almond Kernel) Oil, Aloe Barbadensis Leaf Juice Powder*, Linalool, Caesalpina Spinosa Gum, Oryza Sativa (Seed) Protein, Phytic Acid, Oryza Sativa (Rice Hull Powder) Extract, Gluconolactone, Potassium Sorbate, Prunus Amygdalus Dulcis (Sweet Almond) Fruit Extract*, Tocopherol, Sodium Hydroxide, Dehydroacetic Acid, Calcium Gluconate.

*Proveniente da agricoltura biologica

98% di ingredienti di origine naturale

10% di ingredienti provenienti da agricoltura biologica

Formulato senza solfati, parabeni, siliconi

Formula biodegradabile

Certificazioni: Cosmetico Ecologico e Biologico certificato ECOCERT, Cosmetico organico certificato COSMEBIO

Reperibilit√†:¬†BioVeganShop (clicca qui per l’acquisto diretto!); presso le migliori bioprofumerie e in alcune catene che rivendono prodotti per la casa. Abbastanza facile da reperire.

Per tutti i tipi di capelli

Made in France 

Questo shampoo biologico con latte di Mandorla e proteine del Riso è adatto per ogni tipo di capelli. Deterge e ricopre la fibra capillare, rispettando capelli e cute facendogli ritrovare la loro naturale brillantezza e morbidezza. 


so bio etic nuovo shampo addolcente mandorla .jpg

Lo shampoo emolliente¬†deterge delicatamente i capelli e li rende davvero pi√Ļ soffici e lucidi. Con l’utilizzo costante, combinato con il¬† balsamo al latte di mandorla,¬† ho notato una maggiore facilit√† nel districare i capelli.

Nella formulazione troviamo vari olietti (coco-caprylate, olio di semi di girasole, di ricino, di mandorle amare), per cui ribadisco il mio invito a prestare attenzione alla quantità di prodotto che usate, se non volete ritrovarvi con una cute leggermente ingrassata.

Le proteine del riso rinforzano i capelli, mentre il latte di mandorle li nutre e li ammorbidisce; la formula è arricchita, poi, con succo di aloe vera, dalle proprietà emollienti ed idratanti.


Shampoo nutritivo “Karit√© & Argan”- per capelli da secchi a molto secchi

Shmapooing CHEVEUX NOURRIS¬†Karit√© + C√©ramides d’Argan

shampoo-nutritivo-karite-argan.jpg

Contenuto: 250 ml

PAO: 6 mesi

Prezzo:¬†6,50‚ā¨

INCI:

Aqua/Water/Eau, Cocamidopropyl Betaine, Glycerin, Decyl Glucoside, Ricinus Communis (Castor Seed) Oil, Sorbitan Caprylate, Sodium Chloride, Benzyl Alcohol, Xanthan Gum, Butyrospermum Parkii (Shea) Oil,  Sodium Benzoate, Chondrus Crispus (Corrageenan), Lactic Acid, Parfum (Fragrance), Aloe Barbadensis Leaf Juice Powder*, Argan Oil Aminopropanediol Esters, Caesalpina Spinosa Gum, Linalool, Potassium Sorbate, Sodium Hydroxide

*Proveniente da agricoltura biologica

98% di ingredienti di origine naturale

11% di ingredienti provenienti da agricoltura biologica

Formulato senza solfati, parabeni, siliconi

Formula biodegradabile

Certificazioni: Cosmetico Ecologico e Biologico certificato ECOCERT, Cosmetico organico certificato COSMEBIO

Reperibilit√†:¬†BioVeganShop (clicca qui per l’acquisto diretto!); presso le migliori bioprofumerie¬†in alcune catene che rivendono prodotti per la casa. Abbastanza facile da reperire.

Per capelli da secchi a molto secchi

Made in France 


so bio etic nuovo shampoo nutriente karitè.jpg

Come suggeriscono le goccioline presenti nell’immagine, questo shampoo √® ancora pi√Ļ ricco del precedente in quanto √® stato formulato con olio di ricino, olio di Karit√© e ceramidi d’Argan, che nutrono e proteggono i capelli secchi o molto secchi.¬†

L’olio di ricino, √® risaputo, stimola la crescita dei capelli (di ciglia ed unghie) ed ha un’azione rinforzate per i capelli, in particolare quelli secchi.

L’olio di Karit√©¬†idrata i capelli in profondit√†, ma riesce anche a renderli lucenti alla vista e morbidi al tatto.

Le ceramidi di Argan hanno una notevoli proprietà idratanti e restitutive.

Anche sotto lo dita lo shampoo risulta scivoloso e molto ricco: sciacquato, rende la pelle morbida e idratata!

Ho “donato” questo shampoo a mia madre che ha i capelli martoriati da decenni di tinte chimiche sul biondo e lei ha notato che i capelli risultano pi√Ļ morbidi, voluminosi, lucidi, disciplinati e pi√Ļ¬†“consistenti” al tatto.

Praticamente non ci sono particolari differenze con il precedente shampoo, se non nella formulazione pi√Ļ ricca che √® adattissima a chi ha i capelli secchi e stressati.¬†


Shampoo fortificante “Niaouli & Guaran√†”- per capelli da normali a fragili

Shampooing¬†CHEVEUX FORTIFI√ČS¬†Guarana + Huile essentielle de Niaouli

shampoo-fortificante-niaouli-guarana

Contenuto: 250 ml

PAO: 6 mesi

Prezzo:¬†6,50‚ā¨

INCI:

Aqua/Water/Eau, Cocamidopropyl Betaine, Lauril Glucoside, Glycerin, Sodium Chloride, Inulin, Glyceryl Laurate, Sodium Benzoate, Benzyl Alcohol, Lactic Acid, Caprylyl/Capryl Glucoside, Pafrum (Fragrance), Aloe Bardensis Leaf Juice Powder*, Paullinia Cupana Seed Extract, Caesaplina Spinosa Gum, Limonene, Melaleuca Viridiflora Leaf Oil*, Citric Acid, Potassium Sorbate, Sodium Levulinate, Sodium Hydroxide

*Proveniente da agricoltura biologica

98% di ingredienti di origine naturale

10% di ingredienti provenienti da agricoltura biologica

Formulato senza solfati, parabeni, siliconi

Formula biodegradabile

Certificazioni: Cosmetico Ecologico e Biologico certificato ECOCERT, Cosmetico organico certificato COSMEBIO

Reperibilit√†:¬†BioVeganShop (clicca qui per l’acquisto diretto!); presso le migliori bioprofumerie¬†in alcune catene che rivendono prodotti per la casa. Abbastanza facile da reperire.

Per capelli da normali a fragili

Made in France 


so bio etic nuovo shampoo fortificante guaranà.jpg

Questo shampoo presenta una consistenza pi√Ļ liquida rispetto ai precedenti e trovo che sia pi√Ļ leggero sui capelli e che lasci la cute “pi√Ļ fresca”.

In questo ultimo periodo (purtroppo) ho la tendenza a legare molto spesso i capelli, per cui la mia attaccatura si sta leggermente diradando e sto perdendo parecchi capellini a causa dello stress. Sto continuando a legare i capelli per mie esigenze (sono sciatta per via degli esami¬†) ma noto che i capellini frontali “non stanno indietreggiando”. Sono sicura che questo effetto possa essere attribuito allo shampoo poich√© in questo periodo ho un po’ accantonato le erbette e quelle s√¨ che facevano miracoli sulla mia testa…

Lo shampoo fortificante So’ bio √©tic √® formulato con olio essenziale di Niaouli,¬†rinforzante per i capelli ed¬†estratti di Guaran√†, una pianta dalle propriet√† energizzanti grazie all’elevato contenuto di caffeina,¬†teofillina e teobromina, elementi che agiscono come stimolanti del sistema nervoso centrale. La caffeina , in generale, agisce sulla pelle come sostanza vasodilatratrice per cui favorisce l’irrogazione del sangue verso il cuoio capelluto, rendendo i capelli pi√Ļ “forti”. Ci sono studi che dimostrano che in piccolissime dosi, la caffeina sia in grado di stimolare la crescita dei capelli (Effect of caffeine and testosterone on the proliferation of human hair follicles in vitro¬†‚Äď T. W. Fischer, MD U. C. Hipler, PhD, and P. Elsner, MD).


Shampoo purificante “Verbena & Limone”-Per capelli e cute grassa

Shampooing¬†CHAVEUX PURIFI√ČS¬†Verveine + Huile essentielle de Citron¬†

shampoo-purificante-verbena-limone

Contenuto: 250 ml

PAO: 6 mesi

Prezzo:¬†6,50‚ā¨

INCI:

Aqua/Water/Eau, Cocamidopropyl Betaine, Lauryl Glucoside, Glycerin, Lippia Citriodora Leaf Water*, Sodium Chloride, Inulin, Glyceryl Laurate, Benzyl Alcohol, Sodium Benzoate, Lactic Acid, Parfum (Fragrance), Limonene, Citral,  Aloe Barbadensis Leaf Juice Powder*, Linalool, Citrus medica Limonum (lemon peel) Oil*, Caesalpina Spinosa Gum, Potassium Sorbate, Sodium Hydroxide, Dehydroacetic Acid

*Proveniente da agricoltura biologica

98% di ingredienti di origine naturale

11% di ingredienti provenienti da agricoltura biologica

Formulato senza solfati, parabeni, siliconi

Formula biodegradabile

Certificazioni: Cosmetico Ecologico e Biologico certificato ECOCERT, Cosmetico organico certificato COSMEBIO

Reperibilit√†:¬†BioVeganShop (clicca qui per l’acquisto diretto!); presso le migliori bioprofumerie in alcune catene che rivendono prodotti per la casa. Abbastanza facile da reperire.

Per capelli e cute grassa

Made in France 


so bio etic nuovo shampoo purificante verbena.jpg

Lo shampoo purificante presenta una consistenza liquida ed è privo di colorazione.

La sua formulazione non risulta aggressiva, nonostante lo shampoo sia ideato per cute e capelli grassi. All’interno troviamo il succo di aloe vera che √® lenitivo ed idratante, l’olio essenziale di limone che svolge un‚Äôazione seboregolatrice, sgrassante, purificante e riequilibrante¬† ed √® quindi perfetto per la cute grassa e l’idrolato di verbena¬†che ha propriet√† lenitive e rinfrescanti, che vi faranno avvertire una sensazione di freschezza sulla cute.

Rispetto agli altri shampoo, questo purificante lascia i capelli puliti all’incirca per due giorni in pi√Ļ (quindi circa una settimana).

L‘uso costante riesce a regolare la produzione di sebo nel tempo e a ridurla (almeno sui miei fratelli che hanno i capelli davvero grassi).


In combinato con lo shampoo emolliente al latte di mandorle e proteine del riso utilizzo il

Balsamo 3 in 1 – Latte di Mandorla

Apr√®s-Shampooing¬†CHAVEUX DOUX¬†Lait d’Amande + Prot√©ines de riz

balsamo-3-in-1-latte-di-mandorla.jpg

Contenuto: 200 ml

PAO: 6 mesi

Prezzo:¬†7‚ā¨ (ora in offerta al -10%¬†)

INCI:

Aqua/Water/Eau, Cetearyl Alcohol, Glycerin, Glyceryl Stearate Citrate, Coco-Caprylate, Ricinus Communis (Castor Seed) Oil*, Cocos Nucifera (Coconut) Oil*, Prunus Amygdalus Dulcis (Sweet Almond) Oil*, Benzyl Alcohol,  Gylceryl Stearate SE, Xanthan Gum,  Dicaprylyl Ether, Bentonite, Sodium Stearyl Glutamate, Lauryl Alcohol,  Lactic Acid, Sodium Benzoate, Pafrum (Fragrance), Hydrogenated Castor Oil, Prunus Amygdalus Amara (Bitter Almond Kernel) Oil*, Aloe Bardensis Leaf juice Powder*, Linalool, Tocopherol, Heliantus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Caesalpina Spinosa Gum, Oryza Sativa (Seed) Protein, Phytic Acid, Oryza Sativa (Rice Hull Powder) Extract*, Gluconolactone, Potassium Sorbate, Prunus Amygdalus Dulcis (Sweet Almond) Fuit Extract*, Sodium Hydroxide, Dehydroacetic Acid, Calcium Gluconate.

*Proveniente da agricoltura biologica

Certificazioni: Cosmetico Ecologico e Biologico certificato ECOCERT, Cosmetico organico certificato COSMEBIO

Formulato senza parabeni e siliconi

Formula biodegadabile

Reperibilit√†:¬†BioVeganShop (clicca qui per l’acquisto diretto!); presso le migliori bioprofumerie. Abbastanza facile da reperire.

Per tutti i tipi di capelli

Made in France 



Mentre combinato con lo shampoo nutriente al Karité adoro utilizzare il

Balsamo 3 in 1 РKarité

Apr√®s-Shampooing¬†CHAVEUX NOURRIS¬†Karit√© + C√©ramides d’argan

balsamo-3-in-1-karite.jpg

Contenuto: 200 ml

PAO: 6 mesi

Prezzo:¬†7‚ā¨ (ora in offerta al -10%¬†)

INCI:

Aqua/Water/Eau, Cetearyl Alcohol, Glycerin,   Ricinus Communis (Castor Seed) Oil*, Glyceryl Stearate Citrate, Coco-Caprylate, Butyrospermum Parkii (Shea Butter)*, Sodium Stearyl Glutamate, Benzyl Alcohol, Xanthan Gum, Dicaprylyl Ether, Bentonite, Lauryl Alcohol, Butyrospermum Parkii (Shea) Oil, Lactic Acid, Hydrogenated Castor Oil, Pafrum (Fragrance), Aloe Bardensis Leaf juice Powder*, Tocopherol, Heliantus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Caesalpina Spinosa Gum, Linalool, Argan Oil Aminopropanediol Esters, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Sodium Hydroxide

*Proveniente da agricoltura biologica

Certificazioni: Cosmetico Ecologico e Biologico certificato ECOCERT, Cosmetico organico certificato COSMEBIO

Formulato senza parabeni e siliconi

Formula biodegadabile

98% di ingredienti di origine naturale

10% di ingredienti provenienti da agricoltura biologica

Reperibilit√†:¬†BioVeganShop (clicca qui per l’acquisto diretto!); presso le migliori bioprofumerie. Abbastanza facile da reperire.

Per capelli da secchi a molto secchi

Made in France 



Questi balsami presentano una colorazione bianca e una consistenza densa, come una crema viso nutriente.

so bio etic balsamo 3 in 1 latte di mandorla.jpg
Balsamo 3 in 1 al latte di mandorla

 

so bio etic balsamo 3 in 1 karitè.jpg
Balsamo 3 in 2 al Karité

I prodotti possono essere utilizzati in 3 modi:

Come balsamo:¬†utilizzati dopo lo shampoo e lasciati agire per 2′

Come maschera:¬†applicati su tutta la capigliatura e tenendo i posa per 5′

Il¬†potere districante dei due nuovi balsami So’Bio √©tic mi ha davvero sorpreso: non credevo che i prodotti avrebbero “resistito” ai miei ricci e invece ho notato che¬†maggiore √® il tempo di posa e pi√Ļ facile risulter√† pettinare i capelli annodati.¬†

Utilizzati come maschera rendono i capelli pi√Ļ corposi al tatto, lucidi ma leggermente appesantiti. Sulla confezione viene consigliato di risciacquare abbondantemente il prodotto e io aggiungerei “molto” abbondantemente per evitare di ritrovare cute e capelli ingrassati.

Come low-poo: per evitare di lavare i capelli tutti i giorni, si possono utilizzare questi prodotti al posto dello shampoo

Per usare i balsami in questo modo √® sufficiente tenere il prodotto in posa per circa 3′ e procedere poi districando e sciacquando i capelli.

Onestamente non riesco ad utilizzare i prodotti come low-poo perché li trovo davvero tanto nutrienti e difficili da risciacquare. 

Super consigliata, invece,¬†¬†√® l’applicazione come maschera, specialmente se avete dei capelli secchi e crespi come i miei.

Le differenze che noto nei due prodotti riguardano:

  • la profumazione:

alla mandorla nel balsamo emolliente

 dolce/ oleosa nel balsamo nutriente

che sono entrambe pi√Ļ intense e leggermente pi√Ļ persistenti rispetto agli shampoo emolliente/ nutriente

  • la formulazione:

 il balsamo emolliente contiene olio di ricino e cocco, di mandorla e proteine del riso idrata e districa dolcemente i capelli, lasciandoli lucidi e morbidi.

  il balsamo nutriente è perfetto per i capelli secchi/molto secchi in quanto contiene olio di Ricino, burro di Karité e ceramidi di Argan, che nutrono in profondità i capelli senza appesantirli eccessivamente

Non noto particolari differenze tra i due balsami circa l’utilizzo sui capelli: quello al karit√© √® leggermente pi√Ļ pesante di quello al latte di mandorla.

  • il¬†pack

 rosa cipria con dettagli floreali rosa e tubetto soft touch nel balsamo emolliente

  giallo chiaro con dettagli floreali giallo acceso e caldo e tubetto soft touch nel balsamo nutriente



Tiriamo le somme 

Ho apprezzato tantissimo questi nuovi prodotti So’Bio √©tic, in particolare i balsami che sono ottimi per districare i miei ricci, versatili in quanto possono essere utilizzati in ben 3 modi e duraturi:¬† con una applicazione di 1/2 volte a settimana di circa 4 noci di prodotto sui miei capelli che arrivano alle spalle, i balsami durano circa 3 mesi!

Utilizzati nella stessa frequenza e diluiti, gli shampoo durano tranquillamente oltre i 6 mesi (anche se è sempre consigliato rispettare il PAO).

Entrambi i prodotti  (shampoo e balsami) sono di difficile risciacquo però mantengono le loro promesse ed hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo. 

Ve li consiglio? Assolutamente sì!  Preferisco i balsami agli shampoo perché:

SHAMPOO

  • PRO

Ottimo rapporto qualità prezzo

Profumazioni gradevoli e non invasive

Buon potere lavante

Delicati sulla cute

Adatti a tutte le esigenze

Dopo 10 usi comincia davvero a notarsi l’efficacia dei singoli shampoo

Facili da reperire

Durevoli

Pack resistente ed esteticamente gradevole

  • CONTRO

Necessità di diluire il prodotto in quanto difficile da risciacquare

 

BALSAMI

  • PRO

Ottimo rapporto qualità prezzo

Profumazioni gradevoli e non invasive

Ottimo potere districante

Versatili

Facile da reperire

Lasciano i capelli lucidi e nutriti

Durevoli

Pack resistente ed esteticamente gradevole

  • CONTRO

Necessità di risciacquare molto abbondantemente il prodotto per evitare di avere cute e capelli appesantiti


Spero che questo articolo vi sia utile¬†¬† Fatemi sapere cosa ne pensate della nuova linea di Shampoo e Balsami della So’Bio √©tic e se avete gi√† provato qualcosa.

Grazie per essere passati. Alla prossima !

firma & Famiglia Wanderlust!


Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Twitter: @ilosinwanderbio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

per non perderti nessun aggiornamento!

erbe tintorie · henn√® · hennetica · la saponaria · lakshmi nocciola · tinta naturale

{Hennetica La Saponaria} L’henn√© copre i capelli bianchi? Esperimento con la tinta vegetale nocciola (Lakshmi)

Ciau a tutti e bentrovati sul mio blog!

Oggi vi parlo del nuovo esperimento capillifero fatto su mia madre¬†:¬†abbiamo provato insieme la nuovissima miscela di henn√© ed erbe tintorie de La Saponaria, presentata all’ultima edizione del SANA.

Per volere di scienza, la “poveretta” si √® prestata come cavia per verificare se effettivamente le tinte della linea “Hennetica” siano in grado di coprire i bianchi con un solo passaggio, ovvero evitando una precedente hennata di sola lawsonia.

Per mammina ho scelto la colorazione nocciola (Lakshmi), che mi sembrava quella pi√Ļ vicina al colore delle lunghezze solitamente tinte con una tinta chimica n¬į8 (biondo chiaro).

Ho puntato direttamente a un color nocciola (e non al Sabbia) in quanto mamma desiderava una tonalit√† pi√Ļ castana e scura. Non avendo mai provato una tinta vegetale di questa tonalit√† prima d’ora, non me la sentivo di coprire i bianchi con una colorazione troppo chiara.

tinta-vegetale-lakshmi.jpg
Credits: La Saponaria

Parliamo innanzitutto di Hennetica, la nuovissima linea di tinte vegetali de La Saponaria.

L’azienda ha pensato a 7 meravigliose tinte, realizzate con¬†mix di erbe tintorie coltivate in ambienti incontaminati in India da Phalada secondo i¬†principi dell’agricoltura biologica e del commercio equosolidale.

Phalada¬†riunisce numerosi¬†piccoli agricoltori e garantisce a questi una fonte di reddito sicuro e di liberarsi dalla dipendenza dai prodotti chimici (fertilizzanti e pesticidi) che sono spesso molto costosi, il tutto seguendo un unico principio:¬†mantenere un’etica che garantisca il rispetto sia dell’uomo che della natura.¬†

Le tinte non contengono Picramato di Sodio, Ammoniaca, sali metallici e nessun additivo chimico; sono 100% biologiche e non rovinano i capelli ma donano corpo, splendore e brillantezza alle chiome.Agiscono come dei riflessanti, per cui il risultato finale dipende dalla storia del capello, dal suo colore e struttura (per coprire totalemente i capelli grigi o bianchi è necessario un doppio passaggio di colorazione)- La Saponaria

Ogni colorazione è associata ad una Dea indiana che ben rappresenta le caratteristiche della tonalità considerata; in gamma troviamo:

21765319_1321269541328328_8278900762170126222_n.jpg
Credits: La Saponaria

ūüĆŅ¬†DEVI: Tinta vegetale Sabbia sui toni de biondo¬†a base di¬† Bhringraja e ¬†Senna

ūüĆŅPARVATI: Tinta vegetale Rame¬†sui toni del rosso ramato¬†a base di polveri di Caff√©, Indigo e Lawsonia

ūüĆŅ¬†SHAKTI: Tinta vegetale¬†Mogano sui toni del castano con riflessi di luce sul mogano a base di¬†Senna, Indigo, Lawsonia e Caff√©

ūüĆŅLAKSHMI: Tinta vegetale¬†Nocciola che regala un tono di castano leggero, con miscelate dosi di¬†Indigo, Caff√®, Senna e Lawsonia

ūüĆŅDURGA: Tinta vegetale¬†Melograno dal tono rosso intenso a base di¬†Caff√®, Lawsonia e Indigo

ūüĆŅINDRANI:¬†Tinta vegetale Castagno¬†che regala un tono castano intenso grazie alle polveri di¬†¬†Caff√©, Indigo, Senna e Lawsonia

ūüĆŅ¬†RATRI: Tinta vegetale Castano Scuro¬†che regala un tono castano-bruno grazie alla miscela di Indigo, Caff√®, Bhringraja e Lawsonia

Come potete notare, le erbe tintorie presenti nei vari mix sono pressoché identiche, ma non dimentichiamoci che è la percentuale in cui sono presenti a determinare la tonalità finale della tinta.

¬†“E’ la dose che fa il veleno”¬†¬†

In pi√Ļ, la linea Hennetica comprende ūüĆĪAVATARA, uno shampoo pre-tinta purificante alla menta che prepara la cute e i capelli alla tinta.

21767955_1321269641328318_645747865639156753_n.png
Credits: La Saponaria

I prodotti de La Saponaria possono essere acquistati sul sito www.lasaponaria.it e presso i rivenditori autorizzati!

ūüĆĪSHAMPOO AVATARA: 6,80‚ā¨ x 150 ml- Clicca qui per l’acquisto diretto sul sito La Saponaria e per avere altre info

ūüĆŅTINTE VEGETALI: 8,50‚ā¨ X 100 g- Clicca qui per l’acquisto diretto sul sito La Saponaria¬†e per avere altre info


Dopo aver visto la linea Hennetica nel suo complesso, passiamo finalmente alla “mia” esperienza con la colorazione nocciola- Lakshmi.

La Saponaria “Hennetica”- Tinta vegetale color Nocciola¬† (Lakshmi)

tinta-vegetale-lakshmi (1).jpg
Credits: La Saponaria
  • Prezzo:¬†8,50‚ā¨
  • Quantit√†:¬†100 g
  • INCI:¬†Coffea Robusta (Canephora) Seed Powder, Indigofera Tinctoria (Indigo) Leaf Powder,¬†Lawsonia Inermis (Henna) Leaf Powder,¬†Cassia Angustifolia (Senna) Leaf Powder da agricoltura biologica

Ho notato che l’inci riportato sullo scatolo (che vi ho scritto sopra) risulta diverso da quello presente sul sito: in quest’ultimo l’indigo √® il primo ingrediente, mentre la polvere di caff√® il secondo.

  • Principi attivi:¬†Indigo, Caff√©, Senna, Henn√©
  • Reperibilit√†:¬†e-shop online di cosmetici naturali, bioprofumerie, sito ufficiale de La Saponaria (clicca qui per il link diretto a questa miscela)- facile da reperire
  • Provenienza:¬†India

Le erbe tintorie che compongono questa tinta sono state coltivate in ambienti incontaminati dell’India secondo i principi dell’agricoltura biologica da Phalada, un’organizzazione di commercio equo solidale che riunisce numerosi piccoli produttori agricoli. I profitti generati vengono investiti in progetti sociali e di sviluppo e ai piccoli coltivatori viene garantita una fonte di reddito sicura e prezzi equi. Le erbe vengono importate da AltraQualit√† nel rispetto dei criteri del commercio equo e le tinte prodotte e confezionate in Italia da LaSaponaria.

Una filiera etica che garantisce il rispetto sia dell’uomo che della natura e prodotti buoni per chi li usa e per chi li produce.

Così si legge su uno dei lati della confezione.

  • Tonalit√†:¬†Lakshmi-color nocciola

Questa √® la tonalit√† che pi√Ļ di ogni altra¬†regala dolcezza al viso e ammorbidisce i tratti. E’ un colore ispirato a¬†Lakshmi,¬†dea della bellezza, che incarna i valori della dolcezza e della femminilit√†.

  • Certificazioni:¬†cosmetico biologico controllato e certificato da CCPB srl, Vegan, AltraQualit√† (socio di Equo Garantito)
  • PAO:¬†6 mesi
  • Scadenza: riportata sulla confezione (nel mio caso 01/2020 quindi circa 3 anni)

COME SI USA?

Indicazioni riportate sulla confezione

  1. PREPARA I CAPELLI:¬†Lava bene i capelli con lo shampoo naturale pre-tinta LaSaponaria. Non usare shampoo che contengono siliconi o ¬†altri ingredienti ‚Äúfilmanti‚ÄĚ per non ridurre l‚Äôeffetto della tinta.
  2. PREPARA LA TINTA: Indossa i guanti e in una ciotola mescola la polvere tintoria con acqua tiepida (circa 30 gradi). Aggiungi acqua fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea, non deve essere né troppo liquida né troppo densa per una perfetta applicazione. La quantità di polvere  da utilizzare è determinata dalla lunghezza dei tuoi capelli e deve essere necessaria per coprire tutta la zona da trattare.
  3. APPLICA LA TINTA:¬†Applica la pasta cos√¨ ottenuta, senza farla raffreddare, sui capelli umidi appena lavati separando i capelli a ciocche e partendo dalla radice verso le lunghezze. Raccogli i capelli e coprili con una pellicola e un asciugamano per mantenere il calore, lascia il tutto in posa dai 30 minuti alle 2 ore. Pi√Ļ tempo verr√† lasciata in posa e meglio aderir√† il colore e tender√† ad essere pi√Ļ scuro e coprente.
  4. RISCIACQUA E RISPLENDI! Dopo il periodo di posa lava i capelli con acqua tiepida senza usare shampoo o balsami. Puoi eventualmente fare un ultimo risciacquo con acqua fredda e un idrolato per fissare meglio il colore e chiudere le squame dei capelli.  Non utilizzare altri prodotti sui capelli per almeno 24 ore.

Riflessi naturali e un colore duraturo per capelli che risplendono di salute.

Questa tinta non contiene sostanze chimiche, per cui non è in grado di schiarire il tuo colore o garantire una tonalità di colore esatta. La tonalità finale ottenuta può variare in base al tuo colore di partenza, struttura dei capelli, trattamenti pregressi (es. tinte chimiche o permanenti) e alla modalità di applicazione (tempo di posa e temperatura). Prima di colorare un capello grigio o un capello biondo chiaro con una tonalità scura ti raccomandiamo sempre di eseguire una pre-colorazione intermedia con una tonalità chiara e subito dopo aver eseguito la pre-colorazione passare alla seconda colorazione.


La mia esperienza

Innanzitutto voglio parlarvi di come si presenta questa tinta vegetale. 

Lakshmi (La Saponaria le ha dato un nome, quindi perché non usarlo?!) è contenuta in una graziosa scatola in cartone color Tiffany (che raffinatezza!) piena di dettagli ed informazioni:

hennetica la saponaria nocciola.jpg

  • sul fronte troviamo una graziosa raffigurazione di una Dea indiana che ne ispira il nome, le varie certificazione e l’indicazione del colore con tanto di esempio, riferito, per√≤, al risultato che si pu√≤ ottenere sui bianchi;
  • sul retro troviamo una dettagliata spiegazione sulle modalit√† di utilizzo (che vi ho riportato nel paragrafo precedente),
  • mentre sul fondo troviamo alcune info sul PAO, sulla scadenza e sulle certificazioni.
  • Ai lati troviamo l’inci, alcune info sulla produzione delle erbe e sulla tonalit√† acquistata.

hennetica la saponaria.jpg

  • Aprendo la scatola troviamo poi le istruzioni in lingua inglese, spagnola e tedesca, riportate direttamente sull’interno del cartoncino

hennetica nocciola.jpg

Il mix di erbe tintorie √® inserito in una bustina di carta bianca chiusa ermeticamente e rivestita con dell’allumino, che ne protegge l’integrit√† e sulla quale √® riportata la scadenza, il numero di lotto, la grammatura e l’indicazione della tonalit√† nocciola.

La polvere √® finissima e priva di impurit√†; ha un color marroncino freddo e un profumo di henn√©, smorzato dall’aroma inconfondibile del caff√©.

Vi specifico che non ho mai provato la Senna n√© l’Indigo, quindi non saprei assolutamente distinguerli nel mix.


Il pappone

hennetica nocciola lakshmi la saponaria.jpg

Per coprire la ricrescita bianca di mia madre ho utilizzato metà della confezione (quindi 50 g) e mi sono attenuta alle indicazioni riportate sulla confezione.

Non ho fatto aggiunte di alcun tipo, sebbene sia “abbastanza esperta” di henn√© e riconosca che mia mamma ha dei capelli distrutti da decenni di tinte chimiche.

Il motivo di tutto ci√≤ √® che volevo testare al meglio Lakshmi e non volevo farmi influenzare dall’azione di altri ingredienti.

hennetica la saponaria (1).jpg

Quindi, ho versato 50 g di mix nocciola in una ciotola di plastica e ho aggiunto dell’acqua calda (ma non bollente!) fino a quando l’impasto non ha ottenuto la consistenza densa che desideravo. Devo ammettere che il pappone si impasta e si stende con estrema facilit√†¬†ed ha¬†una consistenza quasi gelatinosa,¬†che permette alla tinta di aggrapparsi bene al capello durante la posa (dovrei sperimentare in estate se¬† cola…).

Dopo aver colorato la ricrescita bianca, ho avvolto la cabeza di mamma con la pellicola, per mantenere la tinta al caldo, e abbiamo atteso 2 h come riportato sulla confezione. Dopodiché, abbiamo risciacquato con abbondante acqua e districato i ricci con il balsamo.

L’acqua di risciacquo risulta di un color marroncino freddo e il pappone non √® sabbioso ed √® molto facile da lavare, se si presta attenzione a non farlo seccare all’aria e ad impacchettarlo bene.

Dopo il lavaggio, i capelli di mamma erano disciplinati (considerate che li ha ricci e crespi), non eccessivamente secchi (come in genere accade quando si fa la lawsonia pura) e non rilasciavano un odore forte di erbette.

Ricapitolando, non √® stato necessario far ossidare il mix tintorio, non sono serviti tempi di posa eccessivamente lunghi e nemmeno l’applicazione sui capelli bagnati¬†(consigliata sullo scatolo), visto che su mamma abbiamo fatto la tinta sui capelli asciutti e anche un po’ sporchi.¬†


A questo punto, quale sarà stato il risultato?

Una sola parola: STRABILIANTE!

Non ci aspettavamo che una tinta vegetale sarebbe stata in grado di colorare i bianchi di mamma con un solo passaggio!

Il nostro è stato un esperimento super riuscito!

Onestamente pensavo di dover rifare la tinta dopo poco e invece Lakshmi è riuscita con una sola applicazione a colorare di biondo dorato una base che nemmeno le tinte chimiche del parrucchiere (credetemi!!!) riuscivano a tingere.

In genere i parrucchieri a cui mamma si rivolgeva tendevano ad utilizzare dei biondi troppo chiari sulla ricrescita, che risultavano quasi dei riflessi dorati sul bianco e non riuscivano ad uniformarsi al colore delle lunghezze…

Il colore ottenuto sui bianchi, quindi, risulta molto pi√Ļ caldo e dorato rispetto a quello visibile sulla confezione o sul sito de La Saponaria, ma riesce comunque a “mimetizzarsi” con il colore delle lunghezze di mamma (un biondo n¬į 8).

I riflessi non sono giallo paglierino (cosa che mamma avrebbe detestato!) ma sono molto caldi e … biondi ! Anche sulle lunghezze bionde la tinta non ha fatto altro che riflessare di biondo. Mi risulta¬† un po’ difficile pensare che questo mix tinga di color nocciola, visto che la base di mamma √® molto chiara e il colore scuro avrebbe dovuto notarsi…

Prestate molta attenzione a non far seccare il pappone e ad avvolgerlo bene con la pellicola, altrimenti non riuscirete a tingere in alcun modo i capelli! Mi riferisco in particolare alla zona delle tempie, che non sono riuscita a tingere al primo colpo.

Punto a favore di questa tinta √® la sua resistenza: pensavo che con i lavaggi il colore sarebbe andato via, visto che la lawsonia che permette di “fissare” il colore delle altre erbe tintorie √® agli ultimi posti nell’inci, invece, non solo non scarica per niente con gli shampoo, ma non stinge nemmeno sui tessuti!

A distanza di 3 settimane la ricrescita di mia madre √® ancora di un bel biondo caldo! PERO’ ci tengo a specificare che il colore, sebbene non stinga in acqua, tende leggermente a schiarire sui capelli.

Vi ricordo che La Saponaria consiglia comunque di fare un doppio passaggio, ossia tingere prima con una tonalit√† pi√Ļ chiara e poi con una pi√Ļ scura, per coprire perfettamente i bianchi.

Ecco una foto della ricrescita di mamma dopo 3 settimane dall’applicazione di Lakshmi:

ricrescita bianca hennetica la saponaria nocciola lakshmi.jpg

{Hahaha lo so… i capelli ricci di mamma visti dall’alto sembrano una scarola¬†}

Purtroppo la situazione sulla testa di mamma √® un po’ disastrosa: ha i capelli davvero radi e le si vede parecchio la cute…

Nella seconda foto potete notare circa 1 cm di ricrescita bianca, sopra al centimetro di ricrescita tinta con hennetica 3 settimane fa.

Il colore della tinta risulta molto caldo, quasi tendente al rossiccio, con un leggero riflesso di biondo. Il colore ha stinto di mezzo tono rispetto alla prima applicazione.

Ed ecco il risultato della seconda hennata:

risultato sui bianchi la saponaria hennetica nocciola.jpg


Che cosa posso aggiungere?! Mia mamma è rimasta stupita da questa tinta vegetale e  desidera continuare ad usarla!

Considerando che si tratta di una tinta organica, la durata del colore, la facilità di utilizzo e il potere tintorio sono molto soddisfacenti!

Ama il colore che ha ottenuto, √® felice che non stinga durante i lavaggi e sa che, grazie alle erbette contenute, con l’utilizzo continuo di questa tinta i suoi capelli potranno essere pi√Ļ forti.¬†

Insomma, ha trovato il prodotto adatto alle sue esigenze. Se avete i capelli pi√Ļ scuri (di un VERO color nocciola) vi consiglierei di puntare direttamente su una tonalit√† scura e di fare assolutamente doppio passaggio.

E un altro membro della famiglia √® stato convertito all’organico!

(Mamma usa anche i miei shampoo/balsami/trucchi/creme )


Spero che questo articolo vi sia utile¬†¬† Fatemi sapere cosa ne pensate della linea Hennetica e se c’√® qualche colorazione che vi incuriosisce!

Grazie per essere passati. Alla prossima !

firma & Mamma Wanderlust 


Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Twitter: @ilosinwanderbio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

per non perderti nessun aggiornamento!

blush · comunicato stampa · Gloss · matita labbra · matita occhi · neve cosmetics · ombretto

NEOGOTHIC: La magia √® negli occhi di chi guarda- Scopriamo la nuova collezione di Neve Cosmetics

Ciau a tutti e bentrovati sul mio blog!

Oggi voglio mostrarvi la nuovissima collezione di Neve Cosmetics, la NEOGOTHIC.

neve cosmetics neogothic

Neogothic collection
Una favola fantasy dai risvolti arcani.
Profezie, simboli, incantesimi… 
La magia è negli occhi di chi guarda.
Neve Cosmetics svela il lato pi√Ļ oscuro della bellezza in una collezione di tonalit√† rare e misteriose.

neve cosmetics collezione neogothic


GLOSS

the magic circle neve cosmetics neogothic.jpg
The Magic Circle 

Il colore che fa credere nella magia… Gloss-rossetto duochrome bronzo brunito in base nera con interferenze oro. Applicato in strato sottile è una sorta di filtro che trasforma il colore delle labbra Рo del rossetto! Рaggiungendo un’aura magnetica.


PASTELLO PRECISE LIPSTICK

pastello precise lipstick witch neve cosmetics neogothic.jpg
Witch

Viola scurissimo a sottotono magenta. Una tonalità fiera e vibrante per streghe e principesse.

pastello precise lipstick mandragora neve cosmetics neogothic.jpg
Mandragora 

Color rosa carne scuro, intenso e languido. I petali di un fiore maledetto, forse allucinogeno.

pastello precise lipstick symbol neve cosmetics neogothic.jpg
Symbol

Beige chiaro caldo intenso dal sottotono ambrato. Un nude indecifrabile e minimale.


SWATCH

23498504_292425871266586_6352649444197924864_n(1).jpg


OMBRETTI IN CIALDA

prophecy eyeshadow neve cosmetics neogothic.jpg
Prophecy 

Mille riflessi, infinite interpretazioni… Bronzo a sottotono borgogna con shimmer dorato ed interferenze verdi.

23498044_1975276706020172_467372422685786112_n.jpg

melusine eyeshadow neve cosmetics neogothic.jpg
Melusine

Nero cremoso con riflessi antracite. Oscuro ed ammaliante come la creatura di cui porta il nome.

23421741_374824536279509_5346435582811701248_n.jpg

hero eyeshadow neve cosmetics neogothic.jpg
Hero 

Duochrome nero con riflessi blu brillante. Il colore delle notti di luna calante.

23507713_382214658875451_5060731807071207424_n.jpg


BLUSH IN CIALDA

court blush neve cosmetics neogothic.jpg
Court 

Blush rosso tramonto a sottotono rubino, vellutato e modulabile. Il colore equivoco degli intrighi di corte.

23421781_507448416294620_1423377699769942016_n.jpg


PASTELLO KAJAL EYELINER

dagger  pastello kajal eyeliner neve cosmetics neogothic.jpg

Dagger

Verde agata scurissimo a sottotono bronzo. Ideale per esaltare i riflessi caldi delle iridi castane, verdi e nocciola.

knight pastello kajal eyeliner neve cosmetics neogothic.jpg
Knight

Nero di palude: seppia scuro in base verde tabacco. Il baluardo degli smokey eyes tenebrosi ed inconsueti.

sword  pastello kajal eyeliner neve cosmetics neogothic.jpg
Sword

Una lama di luce! Oro opalino shimmer, a sottotono neutro-freddo.


SWATCH

23498772_2022360964663071_4810426902676242432_n.jpg


La nuova collezione NEOGOTHIC è disponibile dal 7 Novembre sul sito www.nevecosmetics.it e presso i rivenditori autorizzati!

Approfittate della¬†promo lancio¬†del¬†15% di sconto su tutta la collezione¬†valida fino al¬†20 Novembre! In pi√Ļ, acquistando dal sito di Neve, le spese di spedizione con corriere ammontano solo a 1,99‚ā¨


Cosa ne pensate di questa collezione? Io la trovo davvero magica e misteriosa 

Mi affascina tantissimo il gloss, anche se ammetto che non riuscirei mai a portarlo da solo, e le pastello labbra! Gli ombretti sono perfetti per gli amanti dei trucchi intensi, in particolare degli smoky. Che dire: collezione favolosa!


Spero che questo articolo vi sia utile Fatemi sapere nei commenti cosa vi ha colpito di questa collezione!

Grazie per essere passati. Alla prossima !

firma


Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Twitter: @ilosinwanderbio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

per non perderti nessun aggiornamento!

erbe tintorie · henn√® · neha rachni mehandi · phitofilos · Senza categoria · tinta naturale

[Henn√©] Esperimento (fallito) con Neha Rachni Mehandi ed Alcanna Phitofilos

Ciau a tutti e benvenuti o bentornati sul mio blog

Bentornati dalle vacanze estive!¬†¬†Riprendiamo la routine con un nuovo articolo sull’henn√©!

Oggi, infatti, vorrei parlarvi del mio ultimo esperimento: come avete letto dal titolo, questa volta ho provato l’henn√©¬†Neha Rachni Mehandi¬†unito ad un’altra erba tintoria, l’alcanna.

alcanna phitofilos ed hennè rachni mehandi.jpg

Quando ho acquistato queste polveri il mio obiettivo era ottenere un bel rosso mogano-tendente al violaceo. Poi, come spesso accade, ho cambiato idea e ho deciso di “adeguare” la ricettina del pappone per ottenere un tono pi√Ļ caldo.

Non sono affatto sicura che la mia ricetta abbia un “fondamento chimico”, ma vi mostro lo stesso i risultati che ho ottenuto.


Henné Neha Rachni Mehandi

henné rachni mehandi.jpg

  • Prezzo: 3,49‚ā¨
  • Quantit√†: 250g
  • INCI: Lawsonia inermis (Henna Powder)
  • Reperibilit√†: online o presso i mercatini etnici. Io l’ho acquistato su Golden East Store. Sul sito √® disponibile anche in formati pi√Ļ grandi.
  • Provenienza: India
  • Tonalit√†: rosso intenso freddo
  • Adatto per le mani (Body Art Quality)
  • Scadenza: utilizzare preferibilmente entro 24 mesi dalla data di confezionamento riportata a lato del sacchetto

L’henn√© Neha Rachni Mehandi √® confezionato in una bustina di plastica trasparente chiusa ermeticamente e contenuta a sua volta in un sacchetto di tessuto color verde acido.

La polvere è di un colore verde oliva acceso, è finissima ed ha una profumazione intensa.

Questo henné facilissimo da stendere, cremoso  e non presenta alcuna impurità.


Alcanna-Phitofilos

i semplici phitofilos alcanna.jpg

  • Prezzo: 6,29‚ā¨
  • Quantit√†: 100g
  • INCI:¬†Alkanna Tinctoria Root Powder
  • Reperibilit√†: online o presso le migliori bioprofumerie. Io l’ho acquistata su Golden East Store.¬†
  • Tonalit√†:¬†mogano in ambiente acido; blu-violetto in ambiente basico
  • Scadenza:¬† 24 mesi. Scadenza e lotto riportati sul retro della confezione.

L’Alcanna √® un arbusto sempreverde della famiglia delle Boranginaceae, originario delle zone mediterranee. E’ una pianta che arriva fino a 50 cm di altezza con un fusto legnoso alla base e foglie completamente coperte da peli bianchi e setosi. Contiene tannini, flavonoidi, sostante cerose e l’alcannina, un principio colorante rosso-viola che viene utilizzato fin dai tempi antichi per tingere lane, tessuti ed usato come colorante alimentare.

MODO D’USO RIPORTATO SULLA CONFEZIONE:

Il colore ottenuto da questa pianta √® violaceo. La polvere di Alcanna ¬†risente fortemente ¬†dell‚Äôambiente in cui opera: in ambiente acido assume una tonalit√† tinta rossa-mogano, in ambiente alcalino assume tonalit√† pi√Ļ fredde, blu/viola. ¬†Per cui a seconda dei risultati che si vogliono ottenere, si opter√† per veicoli acidi (diluizione con acqua e aceto, limone, etc.) o alcalini (acqua con una puntina di bicarbonato di sodio). La pastella di polvere di Alcanna porta a una copertura davvero lieve sulla cheratina del capello sul violaceo leggero. Addizionata alla polvere di lawsonia (henn√© rosso), anche con aggiunta di ibisco o robbia o sandalo, porta ad ottenere risultati riflessanti ben visibili anche sui capelli bianchi verso i toni freddi del rosso. La pastella di polvere pura di Alcanna √® di solito sconsigliata anche perch√© questa pianta, non essendo ricca in mucillagini, risulta in composti disomogenei e scomodi da applicare. Quindi rimane sempre il consiglio di un uso come correttore di tono e non di erba tintoria pura.

Quindi:

  1. L’Alcanna non va mai usata da sola, ma sempre in combo con la lawsonia in quanto non si fissa al capello e stinge ai lavaggi
  2. Va usata come correttore di tono
  3. Pu√≤ virare al mogano o al blu/viola a seconda dell’ambiente in cui agisce (acido o basico), quindi potrebbe essere necessario prepararla separatamente all’henn√© per non influire anche sul pH di quest’ultimo
  4. Da quel che ho letto, sarebbe meglio preparare un oleolito di Alcanna, poich√© questa pianta √® liposolubile e in acqua non rilascia colore. Non avendo preparato l’oleolito per questa hennata, vi consiglio di cercare in rete qualche ricetta.
  5. Per aiutare a fissare il colore dell’alcanna viene suggerito di aggiungere del bicarbonato al pappone (che io ho dimenticato…)

L’Alcanna Phitofilos √® inserita in una bustina in alluminio che ne salvaguarda la freschezza; si presenta come una polvere finissima e molto volatile priva di impurit√†, dal color marrone/mogano ed ha un odore pungente che ricorda molto l’aceto/le olive nere.


La mia ricetta: ottenere un “tono caldo”

Dose per capelli lunghi fino al seno:

  • 75g di Henn√© Neha Rachni Mehndi
  • 25g di Alcanna
  • 2 bicchieri di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di sale per fissare il colore
  • 2 cucchiai di olio
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  1. Ho preparato da parte l’henn√© con acqua e sale. Ho messo la pappetta in congelatore per circa 2h e ho scongelato all’aria per 2h. Ho continuato l’ossidazione per almeno altre 24h. Ho notato che questo henn√© “rilascia” del liquido color marrone e tende a “scurirsi”(=ossidare e diventare verde scuro) dopo tantissime ore (oltre le 16h).
  2. Da parte ho preparato l’alcanna, aggiungendo i 2 cucchiai di aceto (per ottenere un pH acido ed arrivare a un colore non violaceo) e di olio (per favorire il rilascio di colore). L’aceto evaporer√†, quindi non preoccupatevi se il composto risulta troppo fluido. Premetto che non avevo mai utilizzato prima questa erbetta, quindi ho unito le conoscenze apprese dalla lettura di vari siti ed esperienze pubblicate sul web. Ho lasciato ad ossidare per 16h e solo dopo ho unito il composto all’henn√©, continuando l’ossidazione. Piccola nota: ho preparato il neha e l’alcanna quasi contemporaneamente, quindi il tempo di ossidazione coincide. Ho separato neha ed alcanna per via dell’aceto, per evitare che anche l’henn√© ossidasse in pH acido, ma unendo le due pappette e continuando l’ossidazione, ho vanificato tutti gli sforzi¬†
  3. Ho applicato il pappone di henné ed alcanna a capelli asciutti e tenuto in posa solo 4h, coprendo il capo con pellicola trasparente e cappellino di lana.
  4. Ho sciacquato con abbondante acqua e districato i capelli con il balsamo.

L’acqua di risciacquo di questo henn√© risulta marrone e ho notato, con il passare dei giorni, che il colore non stinge eccessivamente sotto la doccia, ma il mio cuscino risulta comunque colorato leggermente di arancio.

Questo henn√© ha davvero un ottimo potere tintorio anche con brevi pose.¬†Mi ha sorpreso il tono di rosso ottenuto: nonostante l’utilizzo di sostanze acide, il colore che ho ottenuto risulta un rosso tiziano (quindi non eccessivamente caldo n√© freddissimo) con riflessi freddi.

Nessuna traccia di mogano o violaceo, nemmeno sulla ricrescita scura.

Non penso che l’alcanna abbia contribuito pi√Ļ di tanto in questa hennata e mi riprometto in futuro di preparare l’oleolito per ottenere un tono freddo.

Fatemi sapere come la utilizzate! Per me è stato quasi un dramma 


Risultati

Mi scuso, innanzitutto, per la qualità delle foto ma ho dovuto necessariamente abbassarla per mostrarvi il colore che ho realmente ottenuto.

Le foto sono state scattate all’interno con luce artificiale fredda e il colore √® fedele a quello che si noterebbe all’esterno con luce naturale.

risultato hennè neha rachni mehandi ed alcanna phitofilos.jpg

Le mie foto dei capelli sono SEMPRE il disagio, ma spero comunque che possano esservi utili…

Come vedete, la ricrescita non √® stata coperta poich√© la stratificazione di henn√© l’ha resa ancora pi√Ļ scura, ma¬†si possono notare dei riflessi rossi¬†(foto di destra), decisamente pi√Ļ intensi sotto la luce diretta.

Vista la mia esperienza, posso dire che in ambiente acido l’Henn√© Neha Rachni Mehandi dona riflessi freddi su basi scure e toni mattonati su basi gi√† hennate.


Spero che questo articolo vi sia utile¬†¬†Mi rendo conto di aver combinato un vero casino, ma spero che dopo aver letto la mia esperienza possiate evitare di fare “danni”¬†

Grazie per essere passati. Alla prossima !

firma


Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Twitter: @ilosinwanderbio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

per non perderti nessun aggiornamento!

confronto tra prodotti · mulac · neve cosmetics · Nouveau Cosmetics Milano · rossetto · shopping online · swatches

Nouveau Cosmetics Milano- I rossetti Armocromatici |Citrus| Brick

Ciau a tutti e benvenuti o bentornati sul mio blog!

Oggi voglio parlarvi di una “neonata” azienda italiana, basata a Milano per la precisione, che ultimamente sta facendo parlare di s√© sui social: mi riferisco alla Nouveau Cosmetics.

nouveau-300x300

La particolarit√† di questa azienda √® di produrre, almeno per il momento,¬†rossetti dall’inci quasi completamente naturale che seguono le regole dell’armocromia.

L’unica linea, infatti, presente attualmente nella gamma di prodotti Nouveau Cosmetics √® la Seasons Lipsticks, una collezione di 12 rossetti divisi tra le 4 stagioni armocromatiche (Primavera, Estate, Autunno e Inverno).

Per chi non conoscesse l’armocromia, brevemente, √® una disciplina finalizzata ad esaltare la bellezza di ogni persona attraverso la combinazione dei colori giusti, quelli pi√Ļ adatti alla propria stagione armocromatica di appartenenza. Moooolto sommariamente, per determinare la propria stagione armocromatica si tiene conto del colore di occhi, capelli e pelle.

In questo articolo troverete una breve presentazione del brand, swatch, confronti e recensione dei rossetti che ho acquistato (Brick e Citrus) e le mie opinioni sulla mia esperienza di acquisto dal sito di Nouveau Cosmetics.


 Nouveau Cosmetics 

NOUVEAU COSMETICS √® l’espressione della bellezza leggera e composta, naturale e attuale, immersa nell’essenza dell’idea di armonia che coniuga stile e sostanza.

Chi è la donna NOUVEAU?

Il termine deriva dall’arte della suggestione, della seduzione, della follia. Una donna emancipata oggi √® una donna consapevole delle proprie manie, degli slanci e delle emozioni, prove a cui ogni giorno si sottopone.

Vogliamo rimarcare il valore dell’intelligenza estetica, una condizione di bellezza che va oltre i canoni classici e che si serve di un prodotto cosmetico a base naturale proponendo un rito di bellezza primordiale: tingersi le labbra dando risalto alle parole.

L’Art Nouveau ha rappresentato la Femme Fatale, un’ideale di donna magnetica, ipnotica, forte. Crediamo sia arrivato il momento di riscoprire la donna nuova. Divertita, di fronte ad ogni sfida del mondo contemporaneo.

seasons-600x343.jpg

I 12 Seasons Lipsticks sono divisi in 4 stagioni armocromatiche:

Autumn 

I colori dell’autunno mostrano una variet√† di tonalit√†: calde, tenui ,intense.

Vi appartengono:

  • Grape

Tonalità vinaccia marrone. Ispirato alle nuance del vino rosso, e alle sfumature di uva rossa.

rossetto grape autumn nouveau cosmetics.jpg

  • Pomgranade

Tonalità rosso attenuato, ma denso, corposo. Ricorda il cuore del chicco di melagrana.

nouveau cosmetics seasons lipsticks pomgranade autumn.jpg

  • Brick

Tonalità malva scuro, un riflesso di autunno tra i palazzi di Harlem.

nouveau cosmetics seasons lipsticks brick autumn.jpg

Winter 

L’inverno si caratterizza per una gamma di colori: freddi, puri, profondi. Sono colori primari e saturi.

Vi appartengono:

  • Ruby

Tonalità rosso acceso, rubino, prezioso, attraente. Passionale.

nouveau cosmetics seasons lipsticks ruby winter.jpg

  • Orchid

Tonalità magenta freddo, simbolo della resistenza e dei riflessi dell’Orchidea.

nouveau cosmetics seasons lipsticks orchid winter.jpg

  • Violet

Tonalità borgogna, il viola nobile, ispirato alla violetta, e ai suoi morbidi shade.

nouveau cosmetics seasons lipsticks violet winter.jpg

Spring 

La primavera mostra una selezione di colori: caldi, puri , luminosi. Toni allegri, vivaci e brillanti, come la stagione per l’appunto vuole!

Vi appartengono:

  • Lilac

Tonalit√† rosa morbido dal sottotono leggermente pi√Ļ freddo, uno strascico di inverno.

nouveau cosmetics seasons collection lilac spring.jpg

  • Citrus

Tonalità rosa corallo fresco e vivace, con una punto di arancio, agrumato.

nouveau cosmetics seasons lipsticks citrus spring.jpg

  • Powder

Tonalità cipria rosata calda che ha il vantaggio di abbinarsi a tutti i sottotoni di pelle neutri.

nouveau cosmetics seasons lipsticks powder spring.jpg

Summer 

La gamma di colori che definisce l’estate è: fredda, luminosa , tenue. Si tratta di colori poco saturi.

Vi appartengono:

  • Nude

Tonalit√† nude con la base pi√Ļ fredda, perfetto per pelli baciate dal sole.

nouveau cosmetics seasons lipsticks nude summer.jpg

  • Tango

Delicata tonalità aranciata, ricorda i paesi latino americani, sensuale e deciso.

nouveau cosmetics seasons lipsticks tango summer.jpg

  • Summer

Tonalità rosa shock, con una punta di ciano, fredda, perfetta per la tintarella di luna.

nouveau cosmetics seasons lipsticks summer .jpg

Credits: Nouveau Cosmetics


Il mio ordine dal sito Nouveau Cosmetics

Ho acquistato due rossetti Nuoveau Cosmetics direttamente dal sito

www.nouveau-cosmetics.com

approfittanto della¬†promo estiva del 20% e 30% di sconto¬†applicata sia ai rossetti singoli che ai cofanetti “stagionali”.

cofanetti seasons lipsticks collection nouveau cosmetics.jpg

Innanzitutto, parliamo del sito: molto carino a livello grafico e abbastanza facile da consultare. Andrebbe migliorata la versione mobile, in quanto dal mio cellulare non riesco ad accedere all’account.

Le modalità di pagamento sono varie ed incontrano le esigenze dei consumatori.

Le¬†spese di spedizione ammontano a 4,90‚ā¨ per la spedizione Standard e 7,90‚ā¨ per quella Express sul territorio nazionale. Le s.s. sono gratuite per ordini > 48‚ā¨ e la spedizione avviene tramite consegna Standard.

Dopo aver effettuato l’ordine riceverete SOLO una mail da parte di Nexive, il corriere scelto per la spedizione, per il track del pacco nel momento in cui gli verr√† affidato.

Ho effettuato l’ordine Venerd√¨ pomeriggio e, nello storico dell’ordine, dal sito risultava un link al “documento di trasporto” che attestava che la consegna sarebbe avvenuta al massimo per marted√¨. ¬†Il Luned√¨ ho contattato il customer service di Nouveau tramite la loro pagina Fb per capire in che stato fosse il mio ordine: dopo qualche ora dal pagamento risultava “Fatturato”. Mi hanno comunicato che qualche ora pi√Ļ tardi il mio pacchetto sarebbe stato affidato al corriere. Il pacco mi √® arrivato come previsto il martedi all’ora di pranzo. In realt√† non si trattava di un vero e proprio pacco, bens√¨ di una semplice busta imbottita bianca con il logo della Nouveau Cosmetics Milano, inserita a sua volta nella busta di plastica del corriere.

nouveau cosmetics milano.JPG

Sono rimasta un po’ delusa dalla mancanza di cura per l’ordine, visto che uno scatolino del rossetto mi √® arrivato schiacciato.¬†Nulla di grave, per carit√†, ma ho avuto un servizio migliore da altre aziende…

All’interno della busta ho trovato, oltre ai rossetti, un riepilogo dell’ordine (non una fattura) e delle stupende cartoline di ringraziamento che mostrano lo swatch del rossetto presente sul sito.


I miei acquisti 

Come vi ho anticipato, ho preso il rossetto Citrus, un bellissimo rosa corallo acceso appartenente alla stagione armocromatica della Primavera e Brick, uno dei rossetti pi√Ļ celebri del brand, che meglio si adatta alla stagione dell’ Autunno.

Non sono una “fedelissima” dell’Armocromia, sebbene sia consapevole che certi colori mi stiano malissimo!

Quando i miei occhi si posano su una tonalità particolare, al diavolo le regole!

Alcune considerazioni generali sui rossetti:

Il pack

I rossetti Nouveau Cosmetics sono inseriti in uno scatolino nero molto minimal ed elegante: sul fonte c’√® il nome del brand in bianco ; sui lati l’indicazione “Made In Italy” e “Nouveau Cosmetics” e due triangolini lucidi, a contrasto con il cartoncino opaco; sul retro alcune indicazioni sul peso e pao e sulla cima un adesivo nero ¬†lucido che riporta la numerazione e la tonalit√† di rossetto.

Non apprezzo che non vi sia riportato l’inci sulla confezione, nonostante tutto lo spazio libero.¬†

L’azienda mi ha comunicato che non lo hanno inserito per una questione di estetica e che comunque √® consultabile nella sezione INCI del sito (link qui). Per ogni rossetto √® specificata sul sito la percentuale di sostanze naturali di cui √® composto.

I rossetti non presentano certificazioni sul pack, sebbene sul sito sia riportato che sono Cruelty Free, Dermatologicamente Testati,¬†¬†Senza parabeni, siliconi, petrolati e componenti animali (quindi Vegan…).

rossetto nouveau cosmetics citrus.jpg
Ecco lo scatolino schiacciato

Sul retro del pack secondario troviamo un simbolino a zampa che sta a rappresentare che il prodotto non è testato sugli animali.

Sotto lo stick troviamo un adesivo con pao, brand, n¬į di lotto, colorazione, dicitura Made in Italy e peso.

Il bullet è nero opaco in plastica rigida, mentre il nome del brand è riportato in bianco sul fronte; ha una forma molto particolare, a clessidra, ed è abbastanza alto.

rossetto citrus nouveau cosmetics.jpg

Praticamente il bullet √® identico a quello dei rossetti matte “Mattissimo” di Diego Dalla Palma:

cliomakeup-recensione-rossetti-mattissimo-diego-dalla-palma-1.jpg
Credits: CLIOMAKEUP

La profumazione

Citrus ha un odore talcato-vanigliato molto forte e persistente sulle labbra. Appena si apre lo stick se ne percepisce il profumo.

Con il passare del tempo perde gradualmente la profumazione, ma suppongo che questo sia  dovuto soprattutto al caldo infernale di questi giorni.

Brick, invece, non presenta alcuna profumazione: l’odore ricorda quello di “un rossetto base”, sa di sostanze oleose.

Ho contattato l’azienda per segnalare questa divergenza e mi hanno risposto che, con le temperature elevate, durante il trasporto il rossetto potrebbe aver perso un po’ della fragranza, che √® comunque presente nella stessa percentuale in tutte le referenze.

Visto che ho contattato cos√¨ spesso il customer service via FB (pi√Ļ per una curiosit√† personale che per dei disguidi), mi sento di dargli un giudizio positivo: ho rivevuto delle risposte cordiali e precise in tempi molto rapidi.

Scrivenza, pigmentazione, texture e finish

I rossetti Nouveau Cosmetics hanno un’elevata pigmentazione sin dalla prima passata ed un finish matte, ma “luminoso” sulle labbra grazie alle tonalit√† particolari.

swatch citrus brick nouveau cosmetics.jpg

Si avvertono leggermente sulle labbra¬† e per stenderli si fa un po’ di fatica: hanno una texture duretta molto simile ai rossetti Mulac, ma a differenza di questi, i Nouveau sono pi√Ļ scorrevoli e non si ammorbidiscono nemmeno in presenza di elevate temperature.

La texture dura dei rossetti mi costringe a “tirare” le labbra durante l’applicazione e mi sono resa conto che¬†lo stick si muove e urta contro il corpo del rossetto!

Dovete prestare molta attenzione quando lo applicate o rischiate di spezzarlo!

All’inizio temevo che fosse il caldo a sciogliere il rossetto e invece, dopo aver messo i prodotti in frigo, ho notato che lo stick continuava a muoversi all’interno della confezione. Suppongo, quindi, che ci sia qualche problemino nella fabbricazione.

rossetti nouveau cosmetics (1).jpg

L’altro lato della medaglia √® che il colore si fissa perfettamente, non migra sul viso e soprattutto non va nelle rughette (il famoso “codice a barre”).

Sulle mie labbra non trovo necessario applicare  un burro cacao prima di questi rossetti.

Entrambi i rossetti da me acquistati sono abbastanza facili da struccare anche se tingono leggermente le labbra per via della presenza di alcuni pigmenti sintetici.

rossetti nouveau cosmetics.jpg

Durata e comfort sulle labbra

Grazie alla presenza dell’ olio di ricino i rossetti Nouveau Cosmetics restano confortevoli sulla labbra, nonostante la loro texture secca: a¬†distanza di almeno 6h ¬†non seccano le labbra e restano ancora morbidi.

Come potete notare dagli swatch del sito, i rossetti Nouveau tendono ad evidenziare le pieghette e le pellicine delle labbra, per cui è consigliato scrubbarle prima.

Ovviamente i rossetti non sono no-transfer e bisogna prestare un po’ di attenzione ai pasti e alle bevande. Personalmente detesto mangiare mentre indosso un prodotto sulle labbra (sia esso rossetto, matita o tinta) ma devo ammettere che questi lipstick Nouveau resistono bene alle bibite e al cibo e tendono solo a sbiadire nei punti di contatto con alimenti/bicchieri o bottiglie.¬†

Basta sfregare le labbra per riavere un colore pieno e uniforme!


Citrus  -Spring

Tonalità rosa corallo fresco e vivace, con una punto di arancio, agrumato

rossetto citrus nouveau cosmetics primavera

Quantità: 3,5g

Prezzo: 12‚ā¨

PAO: 12 m

INCI: 

Immagine RICINUS COMMUNIS OIL (emolliente)
Immagine OCTYLDODECANOL (emolliente / solvente)
Immagine CI 77891 (colorante cosmetico)
Immagine CANDELILLA CERA (emolliente / filmante)
Immagine SILICA (abrasivo / aassorbente / opacizzante / viscosizzante)
Immagine OLEIC/LINOLEIC/LINOLENIC POLYGLYCERIDES (legante / emolliente / stabilizzante emulsioni / tensioattivo / additivo reologico)
Immagine CI 45410 (colorante cosmetico)
Immagine CI 19140 (colorante cosmetico)
Immagine CI 15850 (colorante cosmetico)
Immagine AROMA
Immagine TOCOPHEROL (antiossidante)

91% Naturale

Certificazioni: Made in Italy; Cruelty Free; Dermatologicamente Testato; Senza parabeni, siliconi, petrolati e componenti animali

Reperibilità: acquistabile presso il sito di Nouveau Cosmetics (clicca qui) e le migliori bioprofumerie; abbastanza facile da reperire

Questo rossetto viene descritto dal sito come un “rosa corallo con una punta di arancio” e mi ritrovo in pieno con la descrizione colore.

citrus nouveau cosmetics.jpg

Su di me Citrus è un rossetto decisamente fluo: io ho una carnagione chiara con sottotono giallognolo e le mie labbra sono mediamente pigmentate e tendono a scurire molto i rossetti.

swatch citrus seasons lipsticks nouveau cosmetics milano.jpg

Per queste colorazioni così particolari potete affidarvi ben poco agli swatch presenti online: il rossetto varia tantissimo a seconda del colore di pelle e labbra.

Trovo che questo rossetto sia meno uniforme nella stesura¬†rispetto a Brick e che ingiallisca un po’ i denti¬†. Devo fare almeno due passate per avere un colore uniforme sulle labbra.

Non ho altri prodotti labbra da confrontare con Citrus: è davvero un rossetto unico!


Brick  РAutumn

Tonalità malva scuro, un riflesso di autunno tra i palazzi di Harlem

brick nouveau cosmetics.jpg

Quantità: 3,5g

Prezzo: 12‚ā¨

PAO: 12 m

INCI: 

Immagine RICINUS COMMUNIS OIL (emolliente)
Immagine OCTYLDODECANOL (emolliente / solvente)
Immagine CANDELILLA CERA (emolliente / filmante)
Immagine SILICA (abrasivo / aassorbente / opacizzante / viscosizzante)                            Immagine CI 77891 (colorante cosmetico)
Immagine OLEIC/LINOLEIC/LINOLENIC POLYGLYCERIDES (legante / emolliente / stabilizzante emulsioni / tensioattivo / additivo reologico)
ImmagineCI 77491 (colorante cosmetico)
Immagine CI 45410 (colorante cosmetico)
Immagine AROMA
Immagine TOCOPHEROL (antiossidante)                                                                                           CI 77510 (colorante cosmetico)

97% Naturale

Certificazioni: Made in Italy; Cruelty Free; Dermatologicamente Testato; Senza parabeni, siliconi, petrolati e componenti animali

Reperibilità: acquistabile presso il sito di Nouveau Cosmetics (clicca qui) e le migliori bioprofumerie; abbastanza facile da reperire

Su di me Brick appare come un nocciola rosato medio con una puntina di malva. Ci vedo pi√Ļ marrone che la componente fredda del malva.

rossetto brick nouveau cosmetics.jpg

Anche in questo caso lo swatch del sito non è per niente identico al colore che ottengo sulle mie labbra.

A differenza di Citrus, Brick è un rossetto portabilissimo in qualunque occasione!

lip swatch brick nouveau cosmetics.jpg

Vi mostro alcuni confronti con matite labbra e altri rossetti in mio possesso, dallo stesso finish matte.

confronti opposite neve cosmetics brick nouveau cosmetics milf rudolph mulac.jpg
Foto alla luce naturale
  • Pastello Occhi Opposite (Neve Cosmetics):¬†√® pi√Ļ fredda e chiara di Brick: presenta una maggiore componente malva-grigiastra.
  • Rossetto Milf (Mulac Cosmetics):¬†¬†Milf ha una base decisamente pi√Ļ aranciata e un finish pi√Ļ matte di Brick, che risulta pi√Ļ cremoso ed ha un pigmentazione “meno piena” dei Mulac.
  • Rossetto Rudolph (Mulac): Rudolph ha una base ¬†pi√Ļ rossastra ed √® ¬†molto pi√Ļ scuro; vale lo¬†stesso discorso di prima per il finish, la pigmentazione e la texture.

Nessuno dei prodotti labbra in mio possesso si avvicina a Brick.


Sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla resa di questi rossetti: quasi identica ai miei amati Mulac (per me al momento i migliori rossetti matte non certificati ecobio).

Apprezzo moltissimo la scelta delle colorazioni e confesso che mi piacerebbe averli tuttiiiiii.

Il prezzo √® nella media e, considerando la durata, il comfort sulle labbra e anche le numerose promo dell’azienda, direi che √® pi√Ļ che adeguato.

Il pack non mi piace per niente: non apprezzo il bullet completamente in plastica, sebbene sia resistente, non mi piace la forma a clessidra che rende difficile ordinare i rossetti e mi infastidisce che il rossetto si sposti all’interno dello stick.

La reperibilit√† di questi prodotti presso i negozi fisici √® un valore aggiunto, secondo me: tutti possiamo provare i rossetti e valutare qual √® pi√Ļ donante, anche se non conosciamo la nostra stagione armocromatica.

Mi disturba che gli swatch non siano fedeli ai colori, anche se riconosco che trattandosi di rossetti armocromatici occorre rispettare la stagione di appartenenza.

I blog di armocromia che seguo e che ritengo attendibili, sostengono che in realt√† l’attribuzione di alcuni rossetti a determinate stagioni sia sbagliata…

Alla luce di tutto questo, il mio voto per i miei 2 rossetti Nouveau è 8 1/2.

Trovo che questi rossetti siano molto validi, in termini di durata, comfort e pigmentazione. Per il mio gusto personale, la profumazione √® troppo intensa e non mi fa impazzire il dover prestare attenzione durante la stesura per via del rischio di spezzare lo stick. Apprezzo le periodiche promo offerte dal sito Nouveau Cosmetics che ci permettono di provare l’elevata qualit√† di questi rossetti, risparmiando un bel po’.


DISCLAIMER: Questo post NON è sponsorizzato! La mia opinione rispecchia la mia reale esperienza di acquisto.



Avete mai provato i rossetti Nouveau Cosmetics? Qual è il vostro preferito?

Io bramo ancora Orchid 

Spero che questo articolo possa esservi utile! Vi ringrazio per essere passati 

firma


Let’s Be Friends 

Seguimi su

Instagram: @ilosinwanderlust.bio

Twitter: @ilosinwanderbio

Pagina FB: Ilosinwanderlust BioBlog

per non perderti nessun aggiornamento!